Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:AREZZO15°29°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 06 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccini, Speranza: «Unico strumento per chiudere questa stagione difficile»

Sport mercoledì 30 novembre 2016 ore 09:22

Il meglio dello showdown si sfida ad Arezzo

L'hotel Planet ospita l'Italian Top Twelve, la più importante manifestazione nazionale della disciplina dedicata ad atleti ciechi e ipovedenti



AREZZO — Il meglio dello showdown italiano si sfida in terra d'Arezzo in una manifestazione che incoronerà gli atleti più forti d'Italia. 

Da venerdì 2 a domenica 4 dicembre, l'hotel Planet di Rigutino ospiterà l'Italian Top Twelve, la più importante manifestazione nazionale della disciplina sportiva dedicata ad atleti ciechi e ipovedenti, organizzata dalla Fispic (Federazione Italiana Sport Paraolimpici per Ipovedenti e Ciechi) con la collaborazione dell'istruttore della Asd All Stars Onlus Carlo Petrucci

Lo showdown viene giocato su un tavolo con sponde laterali rialzate e con due porte sui lati corti, con l'obiettivo di fare goal all'avversario colpendo una palla sonora con una racchetta rettangolare in legno; a fare la differenza sono la concentrazione, la reattività e la percezione uditiva che permettono agli atleti, bendati, di capire lo svolgimento del gioco e di segnare.

«Lo showdown - ha spiegato nel corso della conferenza di presentazione dell'evento Maria Pia Lanni, consigliera federale in rappresentanza degli atleti - è uno sport nato nel 1963 in Canada per permettere a non vedenti e ipovedenti di svolgere attività agonistica; ultimamente sta prendendo sempre più campo e una rilevanza sempre maggiore nel panorama delle discipline paraolimpiche. All'Italian Top Twelve avremo l'occasione di vedere il meglio dello showdown italiano, con tutti i più forti della penisola che si sfideranno in tre giorni di grandi partite».

Un primo assaggio di questo sport è stato lo scorso aprile, sempre a Rigutino, con le qualificazioni maschili al campionato italiano, un appuntamento che ha riscosso talmente tanto successo da convincere la Fispic a farvi ritorno per un evento ancor più importante. Nel corso dell'anno si sono susseguite in tutta la penisola una serie di manifestazioni, tra cui i campionati italiani di Tirrenia, che hanno permesso di stilare una doppia classifica nazionale maschile e femminile. I primi dodici uomini e le prime dodici donne di questi ranking avranno ora l'occasione di sfidarsi a Rigutino nell'Italian Top Twelve che vedrà tutti gli atleti incontrarsi in un girone di sola andata che porterà a determinare i migliori in assoluto d'Italia.

Il torneo, dunque, vedrà riunirsi un totale di ventiquattro atleti in rappresentanza di tutta la penisola (spiccano i nomi dei numeri 1 delle classifiche Luigi Abate di Bologna e Chiara di Liddo di Bari, oltre che dei rappresentanti della nazionale italiana) che saranno accompagnati dai rispettivi tecnici, amici e familiari. 

«Dalle 15 di venerdì alle 10.45 di domenica - aggiunge Petrucci - si susseguiranno circa centotrenta partite tra tutti i migliori d'Italia che premieranno la concentrazione, l'intuizione del gioco avversario, la precisione, la velocità nei movimenti e la potenza. L'Italian Top Twelve si inserisce perfettamente nell'ambito delle attività orientate a far vivere lo sport come un importante strumento di inclusione, di socializzazione e di opportunità per tutti».

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'auto si è schiantata contro il rimorchio di un camion che stava uscendo da un'area di servizio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

CORONAVIRUS

Sport