Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:AREZZO18°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore

Attualità sabato 22 gennaio 2022 ore 16:27

Pronto Soccorso, direttore nuovo e necessità vecchie

Maurizio Zanobetti, direttore del Pronto Soccorso di Arezzo

Entra in servizio Maurizio Zanobetti, che individua nel potenziamento dell'organico della struttura una delle priorità



AREZZO — Il nuovo direttore del Pronto Soccorso di Arezzo è entrato in servizio. L'impatto per Maurizio Zanobetti è stato positivo, visto che ha avuto modo di riscontrare l'alta professionalità del gruppo di lavoro. Il nuovo direttore ha già le idee chiare: "il mio compito sarà motivare il personale e lavorare per far diventare Arezzo attrattiva per giovani medici ed infermieri che amano l'emergenza/urgenza” - dichiara Zanobetti. 

Sì perché la problematica è sempre la stessa, ovvero la necessità di potenziare l'organico della struttura.
“Ho trovato un ambiente molto buono, sia da punto di vista organizzativo che professionale. Il lavoro svolto dal mio predecessore, Giovanni Iannelli, è stato ottimo. Al Pronto Soccorso di Arezzo opera un gruppo di professionisti affiatati, medici ed infermieri, in cui l'integrazione territorio/ospedale è eccezionale, e questo aiuta moltissimo sia per la parte interna al PS, sia perché valorizza le figure degli operatori sanitari dell'emergenza".

Nonostante la situazione Covid il Pronto Soccorso di Arezzo registra mediamente 200 accessi giornalieri.
“La situazione in questa fase è sotto controllo, forse a causa della pandemia che rende tutti più timorosi e responsabili. Spero che questi comportamenti non siano dettati semplicemente dalla paura della malattia, ma sia una presa di coscienza da parte della popolazione. Il Pronto Soccorso serve per la malattie acute e non per le malattie gravi: la differenza non è da poco. Il problema infatti, spesso, è l'uso improprio dei pronto soccorsi che penalizza poi coloro che ne hanno veramente bisogno". 

Zanobetti è intenzionato è intenzionato a lavorare anche per potenziare la struttura.
"Quello della mancanza di professionisti nei pronto soccorsi, infatti, è un problema nazionale e dipende da fattori ormai cronicizzati, sta a noi trovare soluzioni innovative. In pochi giorni mi sono reso conto che il personale del PS, sia medici che infermieri, si sta dando veramente da fare in maniera esemplare per ovviare a queste mancanze. 

Io vengo da un'esperienza, quella di Careggi, dove il rapporto con l'Università e le scuole di specializzazione era strettissimo e vorrei che Arezzo diventasse parte di questo percorso. Qui i giovani sanitari possono trovare grandi professionisti e fare esperienze altamente formative e qualificanti. Il mio compito sarà soprattutto motivare il personale e lavorare in stretto contatto con la Direzione Generale per far diventare Arezzo attrattiva per giovani medici ed infermieri che amano l'emergenza/urgenza.
Per quanto riguarda la gestione del Covid devo dire che ho trovato una situazione molto efficiente e organizzata.
La collaborazione con i reparti covid (Malattie Infettive, Pneumologia e Terapia Intensiva) è ottima. Abbiamo percorsi controllati per l'accesso al Pronto Soccorso e stiamo anche studiando eventuali rafforzamenti e miglioramenti.
Ci siamo dotati anche di una bolla Obi Covid interna dove ospitiamo i pazienti in attesa di definire se necessitano di ricovero in area covid o meno. In queste settimane si presentano spesso pazienti per varie emergenze che poi si rivelano asintomatici, in questo caso vengono gestiti in maniera specialistica e mirata” - conclude Maurizio Zanobetti, nuovo direttore della struttura complessa di Medicina e Chirurgia d'accettazione e d'urgenza del Pronto Soccorso dell'Ospedale San Donato di Arezzo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno