Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:AREZZO10°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Viva la libertà, dannazione!»: Milei abbraccia Trump

Attualità giovedì 09 marzo 2017 ore 17:34

"Il Senato approva il ddl Povertà"

Mattesini: Il Senato approva la legge sulla povertà. Una misura di contrasto alla povertà che assorbe e supera tutti i precedenti strumenti utilizzati



AREZZO — Con 138 voti favorevoli 71 contrari e 21 astenuti il Senato ha approvato il ddl Povertà che delega il governo a inserire nel nostro Paese una misura nazionale di contrasto della povertà. Le risorse già stanziate nel Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale sono di 1,780 miliardi per 2017.

“È una giornata storica - spiega la senatrice Donella Mattesini - perché finalmente anche il nostro Paese si dota di una legge contro la povertà. Una legge che stabilisce un aiuto prioritario alle famiglie con figli perché, come certificano i dati Istat, sono i soggetti sociali più a rischio di cadere in condizioni di povertà assoluta.”

“Con questa legge - continua la senatrice dem - nasce il reddito di inclusione ovvero una misura nazionale di contrasto alla povertà che assorbe e supera tutti i precedenti e frammentati strumenti utilizzati fino ad oggi. È importante sottolineare che parliamo di inclusione sociale poiché la grande novità è che la misura consiste non solo in un beneficio economico ma anche in una componente di servizi alla persona che accompagna le persone in povertà e le aiuta, per esempio, a formarsi, a ritrovare un lavoro, a mandare i figli scuola, a portarli dal pediatra.”

“Si tratta di una legge già finanziata nell’ultima legge di stabilità – sottolinea Mattesini – che conferma la grande attenzione avuta in questa legislatura per le politiche sociali e per i diritti dei più deboli. E’ un risultato significativo, voluto fortemente dal Partito Democratico, frutto di un percorso iniziato con il governo Renzi e che il governo Gentiloni poterà a termine con l’emanazione del decreto attuativo, speriamo in tempi molto brevi.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno