Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:30 METEO:AREZZO21°38°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump, metamorfosi mancata. Elezione ancora aperta? Dipende dai dem
Trump, metamorfosi mancata. Elezione ancora aperta? Dipende dai dem

Attualità giovedì 08 settembre 2016 ore 11:33

"Il silenzio dell'ascolto"

E' il titolo del convegno sul progetto di gruppi di auto aiuto, in programma sabato prossimo all'auditorium Pieraccini



AREZZO — Si terrà sabato 10 settembre 2016 all’auditorium del San Donato il convegno dal titolo “Il silenzio dell’ascolto” a chiusura del percorso formativo nell’ambito della metodologia dei Gruppi di Auto Aiuto del Progetto: “Il volontario competente”.

Il progetto nasce dalla domanda di benessere da parte dei pazienti in condizione clinica di nefropatia e/o diabete: patologie croniche con importanti ricadute nella qualità della vita, una rivoluzione che colpisce nella propria libertà, nei rapporti con i familiari, come nel lavoro che nella propria rete sociale. Il convegno è a conclusione di un percorso psicoeducazionale e di sostegno, con l’obiettivo di aiutare le persone nella gestione della patologia e nel fronteggiare i problemi nell’ottica della risoluzione, incrementando l’autostima, l’autoefficacia e l’autodeterminazione, ricercando le risorse latenti dei pazienti attraverso una partecipazione attiva e responsabile.

L’Associazione Diabetici Aretini nella figura del presidente Edoardo Carrai e l’Associazione Nazionale Emodializzati e trapianto con il Consigliere del Comitato ANED Toscana Dr. Mauro Ringressi, hanno portato avanti il progetto e la Asl ha messo le risorse necessarie per poterlo realizzare.

Al convegno parteciperanno Branka Vujovic, direttore della Struttura di Governo dei Processi Decisionali, Ennio Duranti, direttore del Dipartimento Nefrologia e Dialisi, Lucia Ricci direttore del Centro Diabetologico, Edi Farnetani direttore del Dipartimento di Psicologia.

All’interno dell’evento, oltre a trattare gli esiti del percorso inerente l’Auto Aiuto, ci sarà il contributo sull’esperienza del Metodo Stanford grazie ad Antonella Dragoni, referente aziendale del Chronic Care Model e l’opportunità di confrontarsi sulle sinergie e complementarietà tra il Metodo dell’Auto Aiuto e il Metodo Stanford.

I lavori inizieranno alle 9.00.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno