Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:49 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Commesso eroe salva la collega dal rapinatore con la pistola puntata

Attualità lunedì 23 novembre 2020 ore 13:10

​Interventi 118 in diretta video grazie al Calcit

I nuovi caschi in dotazione ai soccorritori, permetteranno di farsi assistere da un medico della centrale in caso di dubbi o situazioni complesse



AREZZO — Presentati questa mattina i nuovi caschi in dotazione ai soccorritori del 118. Sono dotati di una videocamera, che l'operatore potrà decidere di accendere nel caso senta il bisogno di un'assistenza più qualificata. La tecnologia permetterà ad un medico in servizio nella centrale operativa, attraverso un maxischermo, di seguire in diretta l'intervento di soccorso e dirigere le operazioni, aiutando a prendere la decisione giusta in casi complessi. La donazione arriva dal Calcit e consiste in un totale di 45 caschi attrezzati con videocamera e tecnologia di collegamento diretto con la centrale. Sono stati distribuiti alle varie associazioni di volontariato delle quattro vallate dell'aretino, oltre ovviamente a quelli messi direttamente a disposizione degli operatori delle automediche e delle ambulanze infermierizzate.

Thomas Tori, l'infermiere del 118 che ha seguito il progetto, ha spiegato come un soccorritore tenda a focalizzare la sua attenzione sul paziente, rischiando di non notare ulteriori situazioni di rischio che possono essere invece facilmente individuate da remoto grazie alle immagini. Non solo, perché poter vedere in diretta la situazione e quanto sta accadendo, permetterà di risparmiare il tempo finora necessario per descrivere quello che i volontari si trovano davanti al loro arrivo.

Per permettere a chi si trova in centrale di seguire quanto sta avvenendo, è stato installato un maxischermo da 50 pollici dotato di tecnologia multiscreening, che permetterà quindi di seguire più interventi contemporaneamente. Il direttore del 118 Massimo Mandò ha voluto ringraziare le associazioni di volontariato, vera e propria spina dorsale del soccorso d'urgenza, oltre ovviamente al Calcit, che ancora una volta ha dimostrato il forte attaccamento al territorio che ne caratterizza da sempre le molteplici attività. Grande apprezzamento per la forte sinergia che lega l'associazione alla Asl è stata espressa anche da Giancarlo Sassoli e dal direttore Antonio D'Urso, presenti alla cerimonia di consegna dei caschi.

Da questa mattina, il personale sanitario del nosocomio aretino, in special modo gli operatori del reparto di malattie infettive, possono contare anche su due nuovi ventilatori polmonari, donati al reparto dall'azienda Kimikando e prodotti dalla Se.Co. di Arezzo. Sono i macchinari che regolano ed immettono il flusso di ossigeno che arriva dagli impianti di diffusione del San Donato, all'interno dei caschi che sono tristemente diventati ancora di salvezza per così tanti malati di Covid. Li ha ricevuti direttamente Danilo Tacconi, che ha sottolineato quanto possano essere importanti per chi, a causa di questa infezione, presenta gravi problemi respiratori.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno