Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:AREZZO18°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Paura sull'autostrada: la grandine è così forte che rompe il parabrezza
Paura sull'autostrada: la grandine è così forte che rompe il parabrezza

Attualità martedì 31 agosto 2021 ore 14:25

​Le aziende non trovano personale specializzato

Donati e Sileno: “Bisogna tornare ad investire sulla manifattura e sulla produzione per rafforzare le sue imprese e creare occupazione”



AREZZO — I consiglieri comunali Donati e Sileno, prendendo spunto dai dati diffusi dalla Camera di Commercio, tornano a parlare del tema del lavoro, più precisamente delle difficoltà lamentate dalle aziende aretine dei comparti manifatturiero, metalmeccanico ed elettromeccanico, nel reperire personale specializzato.

“Viviamo il paradosso di avere una città e una provincia a vocazione manifatturiera, con aziende vivacissime che operano nei settori della meccanica e della meccatronica, ma non riusciamo a costruire politiche che consentano ai giovani di cogliere le opportunità dei settori più innovativi e con maggiori prospettive – dichiarano i due consiglieri di Scelgo Arezzo tramite un comunicato stampa - c’è il rischio che venga ampiamente sottovalutata la presenza di aziende in grado di costruire, grazie a risultati straordinari conseguiti nel tempo e oggi sempre più significativi, un piccolo distretto hi-tech. Occorre lavorare da subito con gli istituti di formazione secondaria (ITS), promuovere borse di studio, investire sull’orientamento scolastico in grado di aiutare gli studenti e le famiglie nelle scelte. Dobbiamo favorire la nascita di innovation hub e competence center”.

Ad Arezzo ci sono le imprese, il saper fare, l’operosità ma manca la politica e la volontà di chi amministra la città – prosegue il testo della nota - da tempo Scelgo Arezzo propone di utilizzare le aziende partecipate dal Comune per costruire una academy che metta assieme i vari attori del territorio al fine di creare occupazione e consentire alle aziende di crescere. Per quanto ci riguarda continueremo a farlo e a parlare con i tanti imprenditori che ci chiedono un impegno in tal senso, perché vogliamo una città con maggiori opportunità e in grado di dare risposte. Riteniamo che sia miope rinunciare a creare lavoro qualificato e sostenere le imprese”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno