Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO12°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità giovedì 02 luglio 2020 ore 18:25

Lyssavirus, è partita la "caccia" ai pipistrelli toscani

La Asl conferma la presenza del virus dopo il vertice con Regione e Istituto Zooprofilattico. Le raccomandazioni dei veterinari



AREZZO — Il Lyssavirus c'è. Lo rende noto il dipartimento di prevenzione Asl Sud-Est con l’Istituto Zooprofilattico Lazio e Toscana che costituiscono per la Regione una solida rete di sorveglianza. Grazie alla operatività dei servizi sanitari regionali e subito dopo le prime indagini diagnostiche e i controlli autoptici svolti dallo zooprofilattico Lazio e Toscana, è stata rilevata la presenza del virus poi confermato ed isolato nella sede di Padova dell’IZS delle Venezie.

Il caso è stato scoperto in seguito alla morte di un gatto che aveva morso la propria padrona. Si tratta di una rara forma di rabbia che nel 2002 fu individuata su un pipistrello del Caucaso.

Pertanto è stato immediatamente avviato il monitoraggio sulla popolazione dei pipistrelli presenti sul territorio, attività questa coordinata dai tecnici del centro di referenza nazionale.

In attesa di conoscere il responso completo di tale indagine, i veterinari dello zooprofilattico di Arezzo raccomandano di non intervenire su animali in difficoltà a mani nude e a richiedere, in caso di morso, l’intervento del servizio di prevenzione della Asl e del medico per evitare qualunque rischio di contagio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno