comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO8°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 28 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lady Mastella e la lite con gli Europeisti: «Ecco perché me ne sono andata»

Attualità venerdì 04 dicembre 2020 ore 10:10

Municipale, aperto il presidio della discordia

Le postazione in Piazza Guido Monaco, al centro del dibattito politico, è entrata in funzione



AREZZO — Il presidio della Polizia Municipale in piazza Guido Monaco è stato aperto ed è entrato in funzione. All'interno postazione ufficio, con tanto di scrivania, e sulla porta un agente, che controlla la zona. Tra le più "calde" della città. Non nuova a bivacco, risse o spaccio.

Insomma, la postazione più volte oggetto di scontri politici anche piuttosto accesi e attacchi al vetriolo dell'opposizione nei confronti della passata ed ma anche dell'attuale Giunta Ghinelli, ha visto, in tutti i sensi, la luce.

Sì, perché transitandoci davanti l'occhio, all'imbrunire, è subito catturato dall'illuminazione che viene da dentro al presidio, rimasto chiuso a lungo, nonostante l'insegna della Polizia Municipale appesa sopra alla porta di accesso. E l'inaugurazione, con taglio del nastro, la scorsa estate. Nel vortice della campagna elettorale.

Solo qualche giorno fa, Arezzo 2020 era tornato di nuovo all'attacco denunciando il fatto che il mancato uso del fondo rappresentava solo "un inutile spreco di risorse pubbliche, perse nella locazione". Da lì non si era fatta attendere la risposta di Fratelli d'Italia, che per voce di Francesco Palazzini aveva replicato, con fermezza, come il presidio rappresentasse invece un risparmio, in quanto un punto di appoggio per gli agenti, senza la necessità di dover tornare sempre in centrale, fuori mano e dislocata.


Non è dato sapere se siano stati i conti in tasca, passati e futuri, fatti all'Amministrazione dal gruppo di Francesco Romizi, a far accelerare i tempi. Fatto sta che, adesso, passando da piazza Guido Monaco salta subito all'occhio che il presidio della "discordia" è stato aperto e messo in uso, con tanto di operatore della Municipale, in divisa, davanti all'uscio con lo sguardo fisso ed attento sulla piazza.

Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Sport

Attualità