Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO10°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Massimo Bernardini lascia 'Tv Talk', il saluto e l'addio commosso: «Devo andare, mia moglie mi aspetta»

Attualità mercoledì 26 gennaio 2022 ore 10:09

Sinergia tra Comune e Pensionati Lavoro Autonomo

Il vicesindaco e assessore Lucia Tanti

Partito un tavolo di confronto e collaborazione. Il vicesindaco Tanti "prossimo appuntamento il 28 gennaio, il tema: Pnrr e la sanità"



AREZZO — Ad Arezzo è stato istituito un tavolo di confronto e collaborazione con il Coordinamento Unitario Pensionati Lavoro Autonomo. Già definito anche un calendario per tutto il 2022.

E' questo, in sostanza, il contenuto dell'accordo tra il vicesindaco Lucia Tanti e CUPLA. Quindi, una serie di appuntamenti fissi che serviranno per istituzionalizzare una collaborazione molto importante e un continuo e strutturato scambio di idee oltre ad aggiornamenti puntuali su tematiche strategiche per la città. Si parte con il Pnrr in sanità per poi, di volta in volta, definire le varie tematiche. 

“Sono assolutamente convinta che le relazioni tra istituzioni e realtà sociali intermedie siano un elemento fondamentale per dare avvio a percorsi sani di collaborazione e di scambio di idee, e questo vale sempre, ma soprattutto vale in questo particolare momento storico – commenta Tanti. - Cupla è una realtà vitale nella nostra città e rappresenta un mondo, quello dei pensionati del lavoro autonomo, a cui è obbligo dare risposte e tenere aperte tutte le porte perché possano avere diritto di costruire percorsi, suggerire idee, correggere anche alcune direzioni. 

Le potenzialità umane e sociali dei pensionati, di tutti, sono una leva di sapere e di coesione sociale che rappresenta un patrimonio importante per ogni comunità, di certo per la comunità di Arezzo – continua Tanti. - Questa istituzionalizzazione sarà per me una modalità di lavoro che metto a disposizione di tutti coloro che, rappresentati effettivi di legittime istanze, lo vorranno. La fase che stiamo vivendo richiede concretezza e condivisione e se da una parte sancisce il superamento del comitatismo autorefenziale e di maniera, invece mette al centro tutte le rappresentanze vive e vere la cui voce sarà sempre più ascoltata e tenuta in considerazione” termina vicesindaco.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno