Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:32 METEO:AREZZO14°29°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 25 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma-Feyenoord, esplode l'Arena Kombëtare al gol di Zaniolo

Attualità giovedì 02 dicembre 2021 ore 10:40

"Medici di fiducia acceleratore alla vaccinazione"

Ne è convinto il noto pediatra Italo Farnetani. Ritiene che il contatto diretto con dottori di famiglia e pediatri sia essenziale nella fascia over 12



AREZZO — "L'alleanza tra paziente e medico curante può aumentare i sì al vaccino anti-Covid". Ad affermarlo, con convinzione, il noto pediatra aretino Italo Farnetani che lancia una proposta "Indubbiamente questi camici bianchi hanno gestito in prima persona l'emergenza Covid e, se in Italia sono stati raggiunti alti livelli di vaccinazione, è per buona parte merito loro", spiega all'Adnkronos Salute il pediatra che chiede adesso un passo in più: "in questa fase potrebbe essere utile che ogni medico individuasse nell'elenco dei propri assistiti quelli che non hanno effettuato ancora la vaccinazione e li contattasse personalmente".

"Ritengo che una campagna di sensibilizzazione da parte dei medici curanti con contatti diretti, di persona, in videoconferenza o anche solo per telefono, potrebbe convincere 2 milioni e mezzo di pazienti a sottoporsi alla vaccinazione", stima ancora il dottor Farnetani. 

"In Italia il 12,72% della popolazione sopra i 12 anni ha rifiutato di sottoporsi alla vaccinazione anti Covid, una quota che corrisponde a 6,8 milioni di persone - sottolinea il pediatra - Una grande maggioranza di questi ha rifiutato il vaccino non per un'avversione ideologica, ma per l'incertezza dovuta alle fake news, pareri discordanti, notizie allarmanti e infondate". Quindi, termina perorando ancora la sua posizione "chi meglio del medico curante può esprimere un giudizio sull'opportunità o meno di effettuare la vaccinazione? Sicuramente il suo parere sarebbe accettato di buon grado per il rapporto di fiducia che esiste, e in un colloquio il paziente potrebbe esprimere i suoi dubbi, incertezze e paure, parlarne in modo da prendere la miglior decisione consapevole e motivata".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il fendente recuperato da un cittadino durante una passeggiata. Adesso è in custodia dal sindaco. Carabinieri e soprintendenza sveleranno il mistero
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità