Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:17 METEO:AREZZO14°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Alberto Angela a Pompei: «Sperimenteremo la tecnica del piano sequenza»

Giostra Saracino mercoledì 31 agosto 2022 ore 09:25

Prove, Santo Spirito e Porta del Foro davanti

Le due coppie Cicerchia- Scortecci e Rossi-Parsi da dieci. Colcitrone con il dubbio cavallo per Rauco. Marmorini perfetto mentre Montini cresce



AREZZO — Dopo il battesimo della lizza di lunedì sono stati presi tutti i riferimenti necessari per preparare al meglio il cavallo e il tiro sul cartellone per arrivare prontissimi alla 142esima Giostra del Saracino.
Nel secondo giorno di prove i giostratori hanno mostrato attitudine alla piazza compreso le nuove cavalcature che potrebbero essere all’esordio domenica prossima.

Porta del Foro ha aperto la piazza con la coppia titolare che ha mostrato grande precisione sul punto con cavalli molto preparati. Entrambi hanno fatto due centri, il primo con i cavalli titolari, poi si sono ripetuti sul cinque con quelli di riserva. Quattro tiri e venti punti totalizzati. Sulla carta la coppia giallocremisi sembra essere forse la più competitiva tra le sfidanti di Santo Spirito domenica dovrà dare un segnale importante non solo dal lato tecnico.

Porta Crucifera. I rossoverdi Rauco e Vanneschi questa sera escono dalla piazza ai primi due tiri con otto punti, Vanneschi consolida il binomio con Pinocchio e al terzo tiro marca cinque punti mentre Rauco con Romina non va oltre il quattro, mentre con Pia al primo tiro colpisce il cinque e al secondo un tre. Guardando le prove dalla tribuna per Rauco sembra che la scelta definitiva sul cavallo non sia stata ancora fatta. Le prove del mercoledì segneranno molto probabilmente la “bollatura” del cavallo per correr giostra.

Porta Sant’Andrea. Arriviamo al terzo quartiere sceso in piazza il martedì con i binomi che sono immutati: Marmorini-Conte e Montini-Siria. I due giostratori biancoverdi si sono alternati sul cinque. Marmorini al primo tiro lo ha cancellato mentre Montini lo ha fatto al secondo. Negli altri due tiri per entrambi i giostratori è mancata in pò di precisione. Marmorini ogni giorno che passa sembra sempre più calato nel ruolo di primissima lancia, senza accusare alcuna pressione psicologica. Montini sta lavorando bene, meglio rispetto al giugno scorso.

Santo Spirito. La Colombina chiude il secondo giorno di prove lanciando un segnale molto chiaro: se qualcuno ieri poteva pensare ad una coppia appagata, oggi i punteggi e le carriere non hanno lasciato alcun dubbio. Nei primi cinque tiri il centro è stato colpito quattro volte. La capacità di correggere ogni piccolissimo difetto a cavallo e giostratore non lascia spazio ad alcun dubbio su quale sia la coppia che domenica parte favorita.

La giostra di settembre non lascerà dunque margine al minimo errore per vincere, i quartieri dovranno essere perfetti la giostra da otto punti ce la siamo giocata a giugno.

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno