Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO12°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 14 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo speciale social di Cook dal Vinitaly

Attualità martedì 11 aprile 2023 ore 10:05

Raccolte 300 firme per salvare il parco cittadino

L'area verde in questione è quella di via Emilia dove l'amministrazione intende realizzare il nuovo Cas. Il Pd "si trovi una alternativa"



AREZZO — I residenti della zona di via Emilia ad Arezzo stanno raccogliendo le firme persalvare il parco Fiorentina dopo la decisione dell’amministrazione comunale di costruirci all’interno un nuovo centro di aggregazione.

Il gruppo consiliare del Pd, inserendosi sulla questione, ha presentato una interrogazione nel corso dell’ultima seduta di Consiglio comunale dove "abbiamo chiesto - spiegano - se non ci fossero altre zone pubbliche per inserire questa importante opera. Nessuna risposta e nessun vero approfondimento per garantire che il nuovo centro di aggregazione venga inserito in un’area adeguata ai scopi fondamentali che ha.

Purtroppo la risposta è sciatta e superficiale, proprio come la scelta della Giunta Ghinelli che restringerebbe infatti gli spazi verdi e eliminerebbe non un’area 'cementificata' ma il campo da basket e quello da calcio dove si danno appuntamento ogni giorno tanti giovani al Parco Fiorentina". 

"I cittadini hanno già raccolto più di trecento firme in pochi giorni e noi sosteniamo questo sforzo con la nostra opposizione all’interno del Consiglio Comunale. È necessario che la Giunta Ghinelli cambi questa scelta sbagliata e trovi un’area alternativa per la costruzione del nuovo centro sociale di via Fiorentina" termina il consigliere del Pd, Matteo Bracciali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno