Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:AREZZO18°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rissa in campo tra Hajduk e Fenerbahce: i tecnici Gattuso e Mourinho corrono in campo per sedare gli animi
Rissa in campo tra Hajduk e Fenerbahce: i tecnici Gattuso e Mourinho corrono in campo per sedare gli animi

Cronaca mercoledì 23 settembre 2020 ore 09:46

Bottigliata e sassate alla Municipale, arrestato

L'episodio a Campo di Marte a luglio. Deve rispondere di lesioni e danneggiamento. Operazione della Squadra Mobile della Questura



AREZZO — E' finito in manette un 30enne, originario del Gambia, ritenuto responsabile dell'aggressione a bottigliate e sassate di una pattuglia della Polizia Municipale.

L'arresto è stato effettuato dalla Squadra Mobile della Questura su esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip Giulia Soldini, su richiesta del sostituto procuratore Angela Masiello. 

Il violento episodio risale al 9 luglio scorso quando, durante un normale controllo in zona Campo di Marte, dietro alla stazione ferroviaria, una pattuglia della Polizia Municipale era stata aggredita da un cittadino extracomunitario, palesemente ubriaco, che si era rifiutato di farsi identificare. Il 30enne prima scagliò una bottiglia di birra colpendo uno degli agenti e poi, inseguito a piedi dagli stessi operatori, vistosi braccato, lanciò un sasso infrangendo il vetro dell'auto di servizio. 

L'uomo, approfittando anche del fatto che i due agenti erano rimasti feriti durante l’aggressione, si era dato a una precipitosa fuga, facendo perdere le sue tracce all’interno del parco del Pionta.

L’attività investigativa, condotta dagli agenti della Squadra Mobile in collaborazione con la Polizia Municipale, ha permesso, anche attraverso l’attenta visione delle immagini dell’impianto di video-sorveglianza comunale installato nella zona di Campo di Marte, di risalire all’identità dell’aggressore.

Si tratta, appunto, de 30enne del Gambia, che è risultato avere sulle spalle numerosi precedenti in materia di stupefacenti e un provvedimento di foglio di via dal Comune di Arezzo emesso del Questore.

Dovrà rispondere di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, danneggiamento aggravato e violazione del foglio di via. Adesso si trova nel carcere cittadino di San Benedetto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno