Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:02 METEO:AREZZO15°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 25 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Kenya, scene di guerriglia urbana: i manifestanti prendono d'assalto gli edifici del Parlamento
Kenya, scene di guerriglia urbana: i manifestanti prendono d'assalto gli edifici del Parlamento

Cronaca mercoledì 09 febbraio 2022 ore 13:05

Blitz nel negozio, in vendita alimenti scaduti

Polizia Municipale in due esercizi etnici. Nel primo sorpresi stranieri senza permesso di soggiorno, nell'altro anche prodotti non tracciati



AREZZO — Merce scaduta o mal conservata, prodotti senza provenienza certa. Ecco quanto hanno scoperto gli agenti della Polizia Municipale di Arezzo durante un'operazione condotta, lunedì, in dei negozi etnici in zona Saione, in sinergia con il Servizio Sicurezza Alimentare della Asl. In particolare, sono stati controllate due attività che vendevano prodotti sia alimentari che non alimentari.

Nel primo esercizio, regolare ai controlli, sono stati identificati degli extracomunitari di cui due sono risultati non in regola con il permesso di soggiorno.

Nella seconda attività, invece, durante le prime fasi dell’accertamento e verifica dei prodotti alimentari, sono stati sequestrati e avviati immediatamente a distruzione diversi generi alimentari confezionati, carne di vario tipo e taglio e pesce, mal conservati. E c'era pure molta merce scaduta oppure mancante di qualsiasi requisito di tracciabilità o priva di etichettatura conforme. 

Nel proseguire l’attività, sempre all’interno di questo secondo esercizio commerciale, si è reso necessario richiedere l’intervento della Guardia di Finanza perché era stata messa in vendita una notevole quantità di articoli di bigiotteria privi della tracciabilità e presumibilmente tossici e nocivi per la salute. Inoltre, erano in vendita anche numerose bevande alcoliche e superalcoliche di importazione senza sigillo di Stato, con totale evasione delle relative accise. 

Per tutta la merca sono scattati i sigilli. Nei confronti del trasgressore sono previste sanzioni per svariate migliaia di euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno