Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:30 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine è così violenta che rompe il parabrezza dell’auto

Sport lunedì 04 gennaio 2021 ore 10:00

"Scuse finite": 50 metri di striscione allo stadio

I tifosi hanno lanciato stamani un messaggio chiaro agli amaranto: per uscire dalle sabbie mobili serviranno una mentalità diversa, impegno e grinta



AREZZO — Proseguono gli allenamenti dell'Arezzo, doppie sedute tutti i giorni fino ad oggi compreso, poi inizierà la normale settimana di lavoro che porterà all'esordio ufficiale in questo 2021, domenica prossima a Ravenna. Una gara decisiva, come saranno tutte quelle che aspettano gli amaranto nelle prossime settimane, vista la pessima situazione di classifica e l'ultimo posto, cui bisogna sfuggire prima possibile.

La sessione di lavoro di questa mattina è stata "salutata" da un lungo striscione, appeso dai tifosi sulla rete del campo "Zampolin" all'antistadio. "Calciomercato in ritardo, cambio di allenatore, covid, quarantena e partite ogni tre giorni... Tutto comprensibile ma le giustificazioni sono finite. Da ora in poi lavorare a testa bassa, entrare a gamba tesa e conquistare la salvezza". Firmato, Curva Sud.

La firma rappresenta come il messaggio non venga da un gruppo organizzato, ma da tutta la tifoseria amaranto. E non va interpretato in modo negativo in realtà. Deve essere uno sprone e uno stimolo, perché la squadra dia in campo tutto quello che ha e certamente più di quanto non abbia dato finora. I risultati e i numeri sono impietosi: serve un cambio di passo sul rettangolo verde, servono punti guadagnati e partite vinte, se l'Arezzo vuole uscire dalle pericolose sabbie mobili della zona retrocessione.

Gli sviluppi societari, concretizzatisi negli ultimi giorni dell'anno, dimostrano come la proprietà abbia tutta l'intenzione di fare tutto il possibile per rimediare alla bruttissima prima parte di stagione. Anzi, di continuare a farlo, perchè al netto degli errori fatti, non c'è granché che si possa imputare alla società. E' sul campo che serve qualcosa di più, anche da un punto di vista di mercato in effetti, ma i primi movimenti si stanno già concretizzando. L'arrivo di Serrotti che si allena con il gruppo già da ieri è stato il primo, ma in questo mese di gennaio si possono apportare anche modifiche alla lista dei 24, con l'automatico inserimento di Karkalis nel novero dei disponibili per mister Camplone. Il terzino sinistro è infatti appena stato ufficializzato dalla società con un breve comunicato stampa.

Quindi, in attesa delle tante partenze e dei previsti arrivi di questo mese di mercato, sarà intanto necessario mettere in campo quella grinta e quella cattiveria agonistica in più che sono mancate nella prima parte di stagione. Che sono, alla fine dei conti, proprio quelle cose che i tifosi chiedono ai giocatori con i 50 metri di striscione che campeggiano sulla rete dello "Zampolin".

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno