Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO16°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità venerdì 01 ottobre 2021 ore 13:54

Assoluzioni BancaEtruria, choc di Federconsumatori

Foto archivio

"I risparmiatori non hanno avuto la giustizia che attendevano". Così l'Associazione commenta il verdetto emesso dal Tribunale di Arezzo



AREZZO — Il maxi processo sul crac BancaEtruria si conclude con una sentenza di primo grado che vede l'assoluzione di 23 imputati su 24. Unico condannato, a 6 anni, il finanziere veneto Alberto Rigotti, già consigliere dell'Istituto di credito aretino.

Delusione per i risparmiatori. Federconsumatori - in una nota - sottolinea come si tratti di un "verdetto che non fa giustizia" e si augura che la Procura, lette le motivazioni della sentenza di promo grado, ricorra in appello. Lo scorso inverno, invece, furono condannati l'ex presidente Giuseppe Fornasari e l'ex Dg Luca Bronchi che avevano aderito al rito abbreviato.

"Dopo 2 anni di dibattimento si è concluso il processo di primo grado celebrato con rito ordinario a carico di 23 tra Amministratori e Dirigenti dell’ex Banca Etruria accusati di aver dissipato oltre 200 milioni di euro in operazioni spregiudicate; prive di garanzia alcuna; favoritismi; inadempienze alle prescrizioni di Banca Italia inviate a seguito delle numerose irregolarità rilevate in sede ispettiva e per questo imputati di aver provocato bancarotta, con l’aggravante, per alcuni, della fraudolenza. 

Alla luce del verdetto odierno attenderemo le motivazioni della sentenza. Ma non possiamo non rilevare che i risparmiatori non hanno avuto la giustizia che si attendeva" - si legge nella nota inviata da Federconsumatori Arezzo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno