Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:36 METEO:AREZZO13°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sesso e mafia - Esca viva: Maria Concetta attirata in trappola da sua madre

Attualità sabato 10 aprile 2021 ore 11:55

Sit in dei braccianti davanti alla Prefettura

Il presidio organizzato da Cgil, Cisl e Uil " anche il Decreto Sostegni si dimentica di questi lavoratori, nessun ristoro previsto"



AREZZO — Mobilitazione dei lavoratori del settore agricolo, questa mattina, organizzata da Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil. Un presidio si è tenuto anche davanti alla Prefettura di Arezzo, come in altre città della Toscana come Firenze, Siena e Grosseto.

"Il Decreto Sostegni si dimentica, per l’ennesima volta, dei braccianti agricoli: nessun ristoro previsto per questi lavoratori che nel 2020 hanno perso moltissime giornate di lavoro, contrariamente ai bonus a pioggia concessi a tante altre categorie, né la previsione che da tempo chiediamo, di garantire figurativamente le stesse giornate lavorate nel 2019. Per questo e per stimolare una veloce conclusione del percorso di rinnovo dei contratti provinciali agricoli (CPL), scaduti da oltre un anno, i quali sono parte fondamentale del loro salario" è stata organizzata la manifestazione di oggi come spiegano i promotori.

“I lavoratori stagionali agricoli - terminano i sindacati - sono stati essenziali in tutte le fasi della pandemia, ma sono stati dimenticati anche dal governo Draghi, discriminati ed esclusi dal diritto di ricevere aiuti adeguati. Questi lavoratori sono essenziali sempre, non solo quando è stato chiesto loro di sacrificarsi, garantendo per mesi cibo sulle tavole di tutti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno