Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:24 METEO:AREZZO17°30°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 14 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Modena, assalto a un portavalori sull'A1: chiodi e spari

Sport sabato 10 aprile 2021 ore 15:10

Stellone: “Dobbiamo essere cinici e determinati”

L'allenatore non si sbottona sulla formazione anti Vis Pesaro. Tra infortuni e squalifiche la squadra è rimaneggiata ma motivata a fare bene



AREZZO — Domani l'Arezzo tornerà in campo per affrontare la prima delle quattro finali che mancano alla fine della stagione regolare. Sull'importanza della partita, pare ormai inutile spendere ulteriori parole, ma mister Stellone, nella consueta conferenza stampa della vigilia, ha voluto trovare una chiave di lettura particolare guardando il calendario: “Secondo me potrebbero bastare 7 punti da qui al 2 maggio per essere nei play out ed evitare la forbice. Se riusciamo a portare a casa il risultato domani, avremo poi la possibilità di affrontare le ultime tre battaglie con un minimo di tranquillità in più”.

L'avversario di domani però non farà sicuramente sconti. La Vis Pesaro ha al momento 6 punti di vantaggio sulla zona play-out, ed un risultato positivo potrebbe chiudere, per loro, la questione salvezza. Ma c'è il fattore “ex” a caricare ulteriormente la partita: mister Di Donato usò parole di fuoco e particolarmente pesanti al termine della gara d'andata, persa dall'Arezzo con la pesante collaborazione negativa di decisioni arbitrali molto discutibili. Il dente avvelenato dell'ex allenatore amaranto gli farà sicuramente preparare la gara di domani come quella della vita. “Loro giocheranno alla morte, ma siamo noi quelli che devono avere la bava alla bocca per prendere i punti che ci servono”, ha commentato Stellone.

L'Arezzo dovrà far fronte, come fin troppo spesso è successo in questa sfortunata stagione, con una infermeria piena e pochi giocatori disponibili. In settimana si sono fermati anche Perez e Karkalis: il primo potrebbe restare ai box per un paio di settimane e tornare utile forse proprio per i play-out; il terzino ha invece accusato un fastidio, ma potrebbe essere un problema meno importante. Torna però disponibile Serrotti per il centrocampo, mentre Di Nardo è stato inserito nell'ultimo posto over che era rimasto vuoto in lista, dopo le ottime prestazioni e i cinque gol messi a segno in Primavera. Stellone non si è sbilanciato sulla formazione che ha scelto per domani: “Alcune scelte che abbiamo fatto sono state obbligate dalle assenze, in altri casi abbiamo potuto scegliere e siamo convinti di avere in mente la formazione giusta per fare risultato”.

La gara di domani sarà certamente una battaglia, anche per le brutte previsioni meteo, che costringeranno sicuramente ad un campo allentato e pesante: “Dovremo rispondere colpo su colpo, non conterà essere belli, ma solo avere più voglia, più cattiveria, più cinismo. Ci servono punti in tutti i modi da qui alla fine, ma siamo convinti di riuscire a giocarci gli spareggi salvezza e di poter dire la nostra”.

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata

Mister Stellone alla vigilia di Arezzo-Vis Pesaro
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel capoluogo dopo mesi nessun positivo rilevato. Contagiati al minimo, ma stesso numero di tamponi di ieri. I malati odierni tutti in Valdichiana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità