Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:24 METEO:AREZZO17°30°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 15 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Modena, assalto a un portavalori sull'A1: chiodi e spari

Sport venerdì 09 aprile 2021 ore 16:40

​Stellone sarà in panchina con la Vis Pesaro

Squalifica sospesa dalla corte sportiva d'appello, che ha disposto ulteriori accertamenti per stabilire se ci sia stato davvero uno scambio di persona



AREZZO — Roberto Stellone potrà andare in panchina domenica pomeriggio, nell'ennesima gara crocevia di questa sfortunata stagione. La corte sportiva d'appello nazionale ha deliberato oggi la sospensione della squalifica comminata dal giudice sportivo dopo la gara persa a Bolzano contro il Sudtirol. L'allenatore amaranto venne indicato, nel referto della procura federale, come responsabile di frasi offensive rivolte nei confronti del direttore di gara. Pena di due giornate di squalifica, una delle quali già scontata a Modena.

Nel concitato finale di gara contro il Sudtirol, già nei minuti di recupero, l'arbitro cacciò dal campo Cherubin con un rosso diretto per una gomitata al diretto avversario. Al termine dei tre minuti di recupero concessi, invece che prolungare ulteriormente la gara visto il tempo perso per l'espulsione, decise di fischiare il termine della gara, nonostante proprio in quel momento l'Arezzo si fosse guadagnato un calcio piazzato dal limite per evidente fallo di mani di un difensore altoatesino, comunque ammonito subito dopo il triplice fischio per l'infrazione. Gli animi erano già esacerbati per le modalità dell'espulsione di Cherubin: pochi minuti prima infatti, il centrale amaranto aveva ricevuto identica gomitata dal diretto avversario, che era però stato solo ammonito. In campo volarono anche parole grosse, ma non dalla bocca di Stellone, ed è su queste motivazioni che era basato il ricorso discusso oggi.

Anche per il rosso a Cherubin era stato presentato identico appello, ma su quello il giudice sportivo ha già preso la decisione definitiva e contro la Vis Pesaro il centrale dovrà comunque accomodarsi in tribuna. Per Stellone invece la sanzione resta sospesa: domenica potrà essere in cabina di regia a bordo campo, poi dovranno essere svolti gli ulteriori accertamenti disposti dalla corte sportiva d'appello nazionale, che avranno luogo quasi certamente la prossima settimana.

Ora serve che la procura federale riconosca quello che è parso evidente a tutti, cioè lo scambio di persona tra Roberto Stellone e Fabrizio Zambardi, preparatore dei portieri, che al termine di Sudtirol-Arezzo era certamente fra i più arrabbiati per gli ultimi 5 minuti di arbitraggio. Se la procura federale riconoscerà lo scambio di persona, Zambardi sconterà un turno di squalifica, quello non ancora scontato da Stellone, che potrebbe quindi rimanere in panchina anche per le altre tre partite che mancano alla fine della stagione regolare. 

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente sul lavoro è avvenuto in piazza del Popolo ad Arezzo. L'uomo, un 55enne residente a Cortona, è stato elitrasportato a "Le Scotte" di Siena
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità