Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:26 METEO:AREZZO10°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Joe Biden: «Donald Trump è un dittatore, vuole vendetta»

Attualità sabato 20 febbraio 2021 ore 17:00

​Stellone: “Dobbiamo aver voglia di vincere”

L'allenatore amaranto è convinto che quella con il Matelica sia una gara importantissima da vincere, ma non l'ultima spiaggia della stagione



AREZZO — Dobbiamo far si che la nostra voglia di lasciare l'ultimo posto sia più forte di quella del Matelica di arrivare in zona play-off”. E' questo il concetto principale che Stellone ha voluto far passare, nel corso della consueta conferenza stampa della vigilia. Non vuole sentire parlare di ultima spiaggia l'allenatore amaranto, con ancora tredici gare e trentanove punti in palio. Ma l'Arezzo è sempre stato in ultima posizione e non vince da 15 partite, con sei punti di distacco dalla penultima è difficile pensarla diversamente.

“A noi serve un risultato positivo, serve tornare alla vittoria, perché solo vincere da sicurezze e certezze, soprattutto ai giocatori – ha detto Stellone durante la conferenza – non sarà un'ultima spiaggia, perché il campionato ancora è lungo e i punti che ci separano dal penultimo posto non sono ancora così tanti da non poterli recuperare”. Un ragionamento che non fa una grinza, ma che gli amaranto fanno ormai da mesi, nel corso dei quali solo una volta sono riusciti a portare a casa il bottino pieno.

Il rientro di Perez fra i disponibili mette di nuovo in mano a Stellone un centravanti vero. Non potrà avere i 90 minuti nelle gambe visto che viene da un infortunio, ma l'allenatore lo sa e non ha ancora deciso se schierarlo dal primo minuto o farlo entrare a partita in corso. L'obiettivo primario dell'allenatore, dopo la vittoria che servirebbe a classifica e morale, è però quello di recuperare più giocatori possibile per il finale di stagione.

L'allenatore ha infatti anche ricordato come la squadra non sia mai stata al completo. Per il finale di stagione, spera di poter avere finalmente a disposizione tutte le pedine, in modo da poter scegliere la formazione migliore da mandare in campo e soprattutto far ruotare solo qualche giocatore che ha bisogno di rifiatare. E' sotto gli occhi di tutti che l'Arezzo non ha praticamente mai avuto il reparto offensivo al completo, soprattutto in zona centrale, dove il rientro di Perez potrebbe restituire quel punto di riferimento avanzato cui non si può prescindere: perché per vincere le partite, segnare è obbligatorio.

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Mister Stellone alla vigilia di Arezzo-Matelica
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno