Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO21°33°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 22 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana

Attualità martedì 21 febbraio 2017 ore 12:14

Una giornata per vaccinarsi contro il tetano

Sabato 25 gennaio nuova iniziativa gratuita della Ausl per sensibilizzare e proteggere i cittadini aretini dal rischio infezione



AREZZO — L'Azienda Usl Toscana Sud Est dedicata un'intera giornata alle vaccinazioni contro il tetano. La malattia, spesso sottovalutata, lo scorso gennaio ha portato al decesso di una donna residente in Valdarno. 

L'iniziativa di prevenzione avrà luogo sabato 25 febbraio nel territorio aretino e potranno vaccinarsi senza prenotazione almeno 500 persone.

La vaccinazione antitetanica è efficace, ben tollerata e disponibile per tutti gratuitamente. Si può fare in ogni momento dell'anno, esattamente come i richiami per quanti il vaccino lo hanno già eseguito, ma sabato prossimo c’è un'occasione speciale.

Il tetano è una malattia infettiva acuta causata dal batterio Clostridium tetani che può sopravvivere nell'ambiente esterno anche per anni, contaminando la polvere e la terra e può penetrare nell'organismo umano attraverso ferite anche di piccola entità, causando la malattia. Dopo un periodo di incubazione fra 3 e 21 giorni circa, si manifestano contrazioni muscolari, rigidità del collo, difficoltà alla deglutizione, rigidità dei muscoli dell'addome e degli arti; possono manifestarsi anche febbre, sudorazione e tachicardia. Il paziente rimane cosciente e gli spasmi muscolari causano inteso dolore. Nelle forme più gravi è necessario il ricovero in Rianimazione ed il paziente viene sottoposto a terapie intensive anche invasive, quali ad esempio la tracheostomia. La guarigione è lunga, necessita di riabilitazione funzionale e può lasciare delle invalidità. Talvolta l'esito è fatale. 

La vaccinazione, unico mezzo efficace per prevenire l'infezione, può essere effettuata in tutte le 5 zone aretine.

Si può accedere su prenotazione telefonica chiamando il numero verde 800575800 (da telefono fisso) e 0575 379100 (da cellulare) dal lunedì al venerdì in orario 7.45 - 17.30.

Il personale sanitario sarà a disposizione di tutti coloro che non sono mai stati vaccinati o che da oltre dieci anni non hanno ricevuto richiami vaccinali. Sarà possibile prenotare la vaccinazione sabato prossimo anche per anticipare l'appuntamento per un richiamo già prenotato nei mesi di aprile, maggio o dopo.

Di seguito gli ambulatori che, sabato 25 febbraio, aderiranno all'iniziativa:

Zona Aretina
Ospedale San Donato - poliambulatorio chirurgico ingresso dalla 1^ scala antincendio. Sala della preospedalizzazione

Zona Casentino
Bibbiena Stazione - poliambulatorio di via Colombaia - piano terra - corridoio sulla destra - ultima stanza (ambulatorio vaccinazioni)

Zona Valdarno
Presidio ospedaliero Santa Maria alla Gruccia, Montevarchi Stanze n. 1 a 06 e 1a 07 Piano terra - Area della prevenzione

Zona Valdichiana
Casa della salute Via Capitini n. 6, Camucia, secondo piano stanza n. 17.

Zona Valtiberina
Via Santi Di Tito 24, stanza n. 8 vaccinazioni, piano terra


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno