Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Salari, premierato, redditometro, a Trento il duello (sul palco) Meloni-Schlein

Attualità domenica 10 gennaio 2021 ore 10:44

"Ti accompagno" a scuola e verso la zona bianca

Da domattina 46 autobus in più per gli studenti, tutor alle fermate e lungo il tragitto che porta in classe. Manovre romane per premiare i virtuosi



AREZZO — Quella che si apre sarà una settimana cruciale per un progressivo ritorno alla normalità. Da domani mattina riaprono tutte le scuole, anche se per le Superiori è prevista la presenza fino al 50% degli alunni in classe. Almeno per una settimana resteremo in giallo ma è allo studio una "rivoluzione" sull'attribuzione del colore delle zone che contempla più restrizioni per i meno virtuosi e maggiori libertà per tutte quelle realtà dove il contagio è basso.

I trasporti saranno messi sotto pressione e verrà varata la nuova organizzazione voluta dalla Regione, supervisionata da Prefettura e messa a punto da Provincia , Comuni e Istituti scolastici. Nel territorio aretino ci saranno 46 autobus in più per garantire il corretto distanziamento degli alunni. Controlli accurati verranno eseguiti da tutor, volontari e Forze dell'ordine nei punti nevralgici di maggior assembramento. Quindi, saranno attentamente monitorate le fermate degli autobus ed i vari tragitti che portano gli studenti fin dentro la scuola. L'obiettivo è verificare il rispetto delle norme di sicurezza ed intervenire prontamente in caso di "capannelli". Il progetto "Ti accompagno", nel territorio,  vede il coinvolgimento dei comuni di Arezzo, Bibbiena, Castiglion Fiorentino, Cortona, Montevarchi, Sansepolcro, San Giovanni Valdarno, e Terranuova.

Ma non solo. Questi sono i giorni che decideranno l'effettiva ripartenza del Paese. Il Governo sta varando le nuove disposizioni che contraddistingueranno la vita dei cittadini nei prossimi mesi. Stando ai primi rumors la zona rossa sarà caratterizzata da criteri ancor più rigorosi mentre dovrebbe essere istituita una zona bianca per quelle realtà più virtuose. Si tratta di una apertura verso quella speranza dei cittadini la cui "libertà" sarà messa in relazione al comportamento tenuto.
Sì perché l'ingresso nell'"isola felice" dovrebbe essere garantito per tutte quelle realtà con un indice Rt inferiore a 0,50. Nella zona bianca ci sarà libertà di circolazione e tutte le attività resteranno aperte. Quindi bar e ristoranti potranno tornare a lavorare con i clienti in presenza e senza limiti di orario (eccezion fatta per i coprifuoco che dovrebbe restare in tutta Italia dalle 22 alle 5 del mattino). E poi. Riapriranno anche musei, cinema, palestre e piscine. Questo è quanto dovrebbe emergere nel prossimo Dcpm che è allo studio proprio in queste ore. Intanto il governo prorogherà lo stato di emergenza fino al 30 giugno.

I tecnici del ministero, inoltre, stanno mettendo a punto un nuovo parametro che dovrà essere preso in considerazioni assieme al "famigerato" indice Rt. Si tratta dell'indice di contagio. La popolazione presa in considerazione è relativa a 100mila abitanti e se i contagiati settimanali superano le 250 unità allora si passa subito in zona rossa, mentre 50 positivi a settimana è il limite massimo che non deve essere superato per la zona bianca.

Come detto resterà in vigore il coprifuoco notturno e verrà incentivato maggiormente lo smart working.

Insomma, da domani si apre la settimana della verità e tutti gli aretini sperano di poter tornare a "vivere" prima possibile.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno