Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:AREZZO14°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Letizia Moratti balla e canta con Ivana Spagna sulle note di «The Best»

Attualità giovedì 14 maggio 2020 ore 15:23

Trasporto pubblico, 85mila euro per la Provincia

La Regione stanzia le risorse per finanziare le attività relative alla gestione e controllo dei servizi di mobilità sull'intero territorio aretino



AREZZO — Alla provincia di Arezzo andranno quasi 85mila euro per la gestione del trasporto pubblico locale.

Queste risorse fanno parte di un "tesoretto" di 1 milione di euro che la giunta regionale ha stanziato, per tutto il territorio della Toscana, per le funzioni relative ai servizi di mobilità relativamente all'anno corrente.

"Lo stanziamento - speiga l'assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - servirà a finanziare tutte le attività che fanno capo alle Province, relative alla programmazione e al controllo dei servizi di trasporto pubblico locale che riguardano i rispettivi territori, comprese le riunioni tecniche con i gestori, la programmazione del servizio e la modifica dei programmi di esercizio, la gestione tariffaria e il controllo chilometrico dell'offerta al pubblico. Occorre avere una organizzazione capillare sui territori che consenta di recepire e gestire le istanze in stretto rapporto con l'ufficio unico regionale."

Per garantire questa attività amministrativa e di controllo la Regione riconosce dunque agli enti territoriali interessati la somma complessiva di 1 milione di euro l'anno. Per ottenerla gli enti dovranno trasmettere la documentazione attestante l'attività svolta alla Regione che procederà successivamente alla liquidazione di quanto spettante.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno