Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Cronaca mercoledì 08 febbraio 2017 ore 16:57

"Troppo facile acquistare tre banche ripulite"

Foto da Facebook

Il Comitato risparmiatori azzerati dal Salva-Banche ha organizzato un flash mob contro Ubi di fronte alla sede centrale di Banca Etruria



AREZZO — Si è tenuto questa mattina il flash mob "Benvenuto Massiah", davanti alla sede centrale di Banca Etruria ad Arezzo in cui è stato esposto lo striscione: "Benvenuto Massiah! Ubi ti chiami, Banca Etruria rimani"

"I risparmiatori del Comitato imputano ad Ubi il dovere di ricucire, in concerto con il governo e Banca d'Italia, il rapporto tra banche, territori e risparmiatori anche attraverso l'uso del Fondo legale di 250 milioni concesso in dote ad Ubi proprio per i rischi legali verso gli obbligazionisti/azionisti azzerati - dice il comitato - La cucitura potrà avvenire soltanto attraverso soluzioni e rimborsi totali per tutti i risparmiatori truffati, che non hanno potuto contare sulla trasparenza dei bilanci e delle informazioni fornite dalle banche. È troppo facile acquistare una banca e prendere le distanze, così come ha fatto l'ad Massiah, dalle problematiche che hanno colpito i risparmiatori/clienti della banca stessa.

Il Comitato risparmiatori azzerati dal Salva-Banche fa sapere, inoltre, che i contatti con Banca d'Italia, che si era resa disponibile di fare da tramite tra i risparmiatori e Ubi, continuano e che lo stesso comitato ha espresso già in quella sede il disappunto e la delusione nei confronti di Banca d'Italia che non è riuscita a far leva per soluzioni di rimborso, in situazione di vendita totalmente favorevole per Ubi: 3 banche totalmente ripulite dalle sofferenze, dotate di un fondo legale di 250 milioni, 600 milioni di crediti di imposta, il tutto al valore simbolico di 1 euro" conclude la nota.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno