Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:15 METEO:AREZZO15°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lupo a spasso nel centro abitato di Pescara: il video dell'incontro

Attualità martedì 08 marzo 2022 ore 17:25

Un'opera partecipata contro la violenza di genere

Un quadro con filati di canapa colorati. Oggi 8 marzo l'avvio ed il termine è nell'altra data simbolo del 25 novembre



AREZZO — L’amministrazione comunale, assessorato alle pari opportunità, patrocina l’iniziativa “FiloArX - tessere solidarietà: dipingi un filo, realizza un’opera partecipata”, organizzata dall’associazione Pronto Donna onlus in collaborazione con ToscanAbile, che parte oggi, martedì 8 marzo, per concludersi il prossimo 25 novembre. Obiettivo: sensibilizzare la cittadinanza sulla problematica della violenza di genere.

L’assessore Giovanna Carlettini ha spiegato: “l’arco temporale durante il quale l’opera prenderà forma è fortemente evocativo: dalla festa della donna alla giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne". Accanto a Carlettini, la giunta al femminile con il vicesindaco Lucia Tanti e le assessori Francesca Lucherini e Monica Manneschi.

Mentre, è stato l’artista Giustino Caposciutti a dare avvio al quadro, realizzato con filati di canapa colorati e ricomposti e a cui contribuiranno cittadini e figure istituzionali. Al capo di ogni filo, che ciascuno colorerà utilizzando le tinte che preferisce, sarà appeso un cartoncino che potrà essere firmato, dipinto, contenere una frase significativa sul contrasto alla violenza e alla discriminazione di genere, a favore delle pari opportunità e dell’inclusione sociale.

Una brochure informativa elencherà le date e i luoghi per la distribuzione dei fili, gli incontri per colorarli negli istituti scolastici, nelle Rsa e nei mercatini, le modalità di restituzione a Giustino Caposciutti. Una volta ultimata e presentata ufficialmente, l’opera sarà messa all’asta e il ricavato verrà utilizzato per finanziare progetti di inclusione e reinserimento sociale di donne vittime di discriminazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno