Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:50 METEO:AREZZO16°21°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 22 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La torcia olimpica brilla sul red carpet del Festival di Cannes

Attualità venerdì 02 aprile 2021 ore 16:22

Vaccinazione Covid, come è messo l'Aretino

In 39.924 hanno ricevuto la prima dose, mentre in 15.418 la seconda. Ciclo completato per 6.051 over 80. Richiami AstraZeneca ancora a zero



AREZZO — Prosegue la campagna vaccinazioni della Asl. Ad oggi sono 39.924 (tre giorni fa 34.991) gli aretini che hanno ricevuto la prima dose, mentre sono in 15.418 (martedì erano 13.129) quelli che hanno completato il ciclo anche con il richiamo. Siamo davanti a Siena ma di poche migliaia e con una popolazione minore.

Nel dettaglio vediamo che gli over 80 sono la categoria che ha beneficiato maggiormente del vaccino con 13.450 (tre giorni fa 10.591) prime somministrazioni ricevute e 6.051 (martedì 3.865) richiami fatti.

Ai soggetti particolarmente vulnerabili sono state somministrate 2.544 (tre giorni fa 1.990) dosi e 55 i richiami. Ai caregiver 68 prime somministrazioni e ancora nessuna seconda.

Sono 8.933 gli operatori sociosanitari vaccinati e di questi 7.954 hanno completato il ciclo vaccinale.

Per quanto riguarda il personale scolastico, sono 6.870 le persone a cui è stata iniettata una dose del siero e solo in 29 hanno ricevuto anche il richiamo. 

Per quanto riguarda i prodotti utilizzati, vediamo che, in provincia di Arezzo, il Pfizer-Biontech è stato impiegato 23.133 volte per la prima dose e 14.628 per il richiamo.

Per quanto riguarda l'AstraZeneca sono state utilizzate 13.368 dosi.

Infine il Moderna è stato utilizzato complessivamente 3.423 somministrazioni, e 790 dosi di richiamo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno