Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:49 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Commesso eroe salva la collega dal rapinatore con la pistola puntata

Attualità giovedì 07 aprile 2022 ore 17:40

Via Romana, scattano i lavori anti allagamento

Ecco gli interventi realizzati e quelli programmati da Nuove Acque in sinergia col Comune. Verso l'eliminazione dei cattivi odori da San Leo



AREZZO — Presentati in Comune ad Arezzo, alla presenza dell’assessore Marco Sacchetti, del presidente di Nuove Acque Paolo Nannini e dell’amministratore delegato Francesca Menabuoni, i lavori realizzati nel 2021 e quelli programmati per il 2022 dall’azienda che gestisce il servizio idrico integrato in collaborazione con l’amministrazione comunale.

In totale per i lavori conclusi nel 2021 e quelli in esecuzione nel corso del 2022 saranno investiti oltre 22 milioni di euro.  

Nel 2021 sono stati portati a termine interventi importanti per un totale di oltre 600.000 euro come il collegamento delle frazioni Chiassa e Tregozzano con l’acquedotto urbano di Arezzo, approvvigionato con l’acqua superficiale proveniente dall’invaso di Montedoglio, il collegamento con la rete idrica e fognaria di Arezzo delle località di San Firenze e Stoppe d’Arca e il consolidamento e alleggerimento del solaio del serbatoio all’interno della fortezza medicea, che alimenta la città di Arezzo, per garantire la praticabilità dell’area sovrastante. 

Per quanto riguarda i lavori iniziati o in fase di avvio nel 2022, a maggio partiranno i primi interventi di adeguamento del sistema fognario del comparto urbano compreso tra via Romana, Fosso Sellina, linea ferroviaria Firenze-Roma e Viale Fratelli Rosselli, per un importo pari a circa 2 milioni 300.000 euro, con Nuove Acque che oltre a curarne la progettazione e la direzione lavori parteciperà al finanziamento con 800.000 euro (35% del totale), mentre la parte restante di 1,5 milioni di euro verrà investita dall’amministrazione comunale di Arezzo. L’obiettivo degli interventi previsti è quello di fronteggiare le problematiche di allagamento originate da eventi meteorici di particolare intensità.

Sono già iniziati ad agosto 2021, invece, i lavori di ammodernamento dell’impianto di depurazione del Casolino, per il quale è previsto un investimento totale di 13 milioni di euro. 

Sono previsti anche quasi 6 milioni e 500.000 euro di investimenti per 9 opere di collegamento alla depurazione degli scarichi liberi: sono in fase di conclusione i lavori relativi alla zona di Viale Santa Margherita, mentre tra il secondo semestre del 2022 e il primo trimestre del 2023 verranno avviati gli interventi in altre frazioni come quelle di Patrignone, Ceciliano, Olmo, Il Matto, Sant’Anastasio, Policiano, Rigutino e Vitiano.

Infine, è stato presentato anche il progetto “Smart metering” che prevede la progettazione, realizzazione e gestione di una rete fissa di proprietà, finalizzata a raccogliere e trasmettere a una piattaforma centralizzata tutte le informazioni (consumi, anomalie, ecc.) relative alle 30.000 utenze della città di Arezzo che saranno dotate di contatori intelligenti, atti allo scopo. Verranno inoltre sostituiti i contatori non ricadenti nel perimetro della città equipaggiati con una tecnologia di trasmissione a rete mobile.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno