Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:22 METEO:AREZZO11°13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 29 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La protesta degli NCC: strappano il contratto e insultano Salvini. «Con questo ti ci pulisci il...»

Attualità giovedì 27 maggio 2021 ore 10:35

Via Trento e Trieste, tra chiusure e riscatto

Alcune abitazioni ristrutturate, ma altre sentono il peso del tempo. Marciapiedi da rivedere in numerosi punti. Commercio a fasi alterne



AREZZO — Tutti la chiamiamo via Trento Trieste, ma in realtà il nome esatto è via Trento e Trieste. Una toponomastica che viene da lontano, che affonda le radici nella storia per una strada che è molto importante per la città.

Sfocia nell'omonima porta, nel quartiere di Sant'Andrea. Ma soprattutto è una via tra le più centrali e conosciute. Ha però vissuto e le vive tutt'ora fasi alterne.

Tante le bellissime abitazioni, terratetto, che vi si affacciano. Molte delle quali sono state riacquistate o comunque ristrutturate, rendendone la parte finale decisamente caratteristiche. Ma anche molti altri gli edifici e le palazzine che sentono inesorabilmente il trascorrere del tempo e non sono state oggetto di operazioni di restyling.

Anche i marciapiedi in molti punti lasciano decisamente a desiderare. Tra buche, rattoppi e scalino usurato e ormai al pari della carreggiata.

Sul fronte delle attività commerciali ce ne sono alcune veramente storiche che sembra siano ormai in Trento Trieste da sempre. Altre invece sono più recenti.Ed anche qui c'è il problema dei fondi sfitti. Un fenomeno peggiorato ulteriormente dalla pandemia.

Una sorte altalenante, insomma, anche per una via così centrale, come d'altra parte abbiamo documentato anche in altre zone. 

Claudia Martini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno