Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:08 METEO:AREZZO19°33°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Scontro in diretta tv tra Cecchi Paone e Cremaschi: «Intollerante e fascista»
Scontro in diretta tv tra Cecchi Paone e Cremaschi: «Intollerante e fascista»

Attualità sabato 11 aprile 2020 ore 16:42

Bonus spesa, arrivate quasi 3.300 richieste

Lucia Tanti, assessore Politiche Sociali

Vagliata ogni singola domanda. Per ogni famiglia sarà stabilità l'entità dell'erogazione. Terminata la consegna delle mascherine a tutti i cittadini



AREZZO — Sono 3.296 le domande presentate per ricevere il bonus alimentare. Ogni autocertificazione sarà controllata scrupolosamente dagli uffici comunali, verificando la completezza delle richieste e la documentazione consegnata.

“Le risorse disponibili verranno erogate dopo un'attenta analisi – ha spiegato l'assessore Lucia Tanti – e scegliendo delle priorità. Non daremo lo stesso riconoscimento economico a situazione diverse, ci assumeremo delle responsabilità nelle decisioni da prendere, come sempre abbiamo fatto".

Il Comune fin dall'inizio dell'emergenza ha monitorato le urgenze di tipo sociale, anche legate ai beni di prima necessità. 

"Questo grazie all'ufficio politiche sociali e al lavoro poderoso degli assistenti sociali- ribadisce Lucia Tanti - che in cinque settimane, con il supporto insostituibile del volontariato aretino e grazie ai progetti NessunoLasciatoSolo e NonniSicuri, hanno già 'curato' 398 famiglie aretine in difficoltà con interventi a domicilio, per una media di 80 interventi a settimana".

Per quanto riguarda le mascherine, proprio in queste ore si stanno concludendo le operazioni di consegna alle famiglie che ne erano rimaste sprovviste.

L'assessore Tanti estende un ringraziamento speciale ai volontari, alla protezione civile, all'ufficio anagrafe che ha predisposto elenchi dettagliati con indicazioni certosine, all'ufficio manutenzione coordinato dall'ingegner Serena Chieli, a chi ha raccolto e ordinato i messaggi WhatsApp dei cittadini che avevano contattato il numero dello Sportello Unico, agli operai della manutenzione e ai dipendenti dell'ufficio politiche sociali che hanno imbustato le mascherine per ore e ore, supportati da cittadini generosi e disponibili.

 "Il 'miracolo di Pasqua' è stato fatto e il merito è di tutta la città di Arezzo”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno