Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO16°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità mercoledì 15 giugno 2016 ore 12:05

Brunetta attacca la Procura di Arezzo

Banca Etruria, "Sul caso, c'è un silenzio assordante e l'inquirente Rossi ha anche negato di conoscere Pierluigi Boschi"



AREZZO — "In merito al sistema bancario italiano e a quanto accaduto negli ultimi mesi, Banca Etruria merita un discorso a parte. Non tanto per la grandezza - Banca Marche e' un caso di dimensioni maggiori - quanto per il micidiale groviglio di interessi che per molti anni si e' sostanziato in una dissennata politica di prestiti di cui fin d'ora risulta essere stata beneficiaria la nomenklatura renziana".

E' il duro attacco di Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia. Che non risparmia veleni nemmeno alla procura di Arezzo. "Quel poco che e' dato conoscere trapela dai rilievi del commissario Santoni. Silenzio assordante, invece, sul versante della Procura di Arezzo, il cui inquirente Rossi ha prima negato di conoscere Pierluigi Boschi, padre del ministro e vicepresidente della banca, e poi e' risultato addirittura essere un consulente del DAGL di Palazzo Chigi, regnante Renzi. 

Ma il CSM a trazione renziana ha preferito sorvolare. Cosa dobbiamo pensare, infine, dei recenti avvicendamenti nella GdF, polizia giudiziaria nel caso Etruria? Non manca chi ha messo in relazione tanto la nomina del comandante generale, Toschi, quanto la rimozione del comandante dei reparti speciali, generale Carta, con la vicenda Etruria" conclude Brunetta.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno