Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO18°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video della violenta grandinata che si è abbattuta su Milano: i chicchi danneggiano le carrozzerie delle auto
Il video della violenta grandinata che si è abbattuta su Milano: i chicchi danneggiano le carrozzerie delle auto

Attualità mercoledì 29 aprile 2020 ore 10:25

Confartigianato Turismo, "abbandonati da tutti"

Barbara Lancini presidente provinciale di Confartigianato Turismo

Nessuna data ipotetica di riapertura per le strutture ricettive. Servono linee guida chiare e risorse a fondo perduto



AREZZO — Forte preoccupazione di Confartigianato turismo per la crisi del settore.

"Abbiamo ascoltato attentamente la conferenza stampa del presidente del Consiglio - dice Barbara Lancini, presidente provinciale di Confartigianato turismo - e non c'è stato alcun accenno alla nostra categoria, come se ci avessero completamente dimenticati.

Quello delle strutture ricettive è un momento di grave difficoltà e, per poter pensare alla ripartenza, afferma Confartigianato, serve un piano di riapertura che dia indicazioni anche in merito alle misure di sicurezza da adottare. Affittacamere, b&b, case vacanze e simili, chiedono linee guida per potersi organizzare al meglio in vista della fine del lockdown. Sono indispensabili direttive chiare per garantire la sicurezza degli ospiti, prosegue Confartigianato, ma anche per evitare possibili sanzioni che sarebbero devastanti per un settore già fortemente provato.

"Spesso si parla di strutture inserite all'interno di condomini o in palazzine che i proprietari condividono con gli ospiti. Uno dei punti di maggior criticità è rappresentato dalla colazione, essendo un momento di aggregazione in spazi molto spesso insufficienti a garantire il distanziamento sociale di legge - sottolinea Elena Terziani, vice presidente provinciale di Confartigianato turismo. A questo proposito chiediamo pertanto alla Regione Toscana, in quanto ente competente, una deroga provvisoria all’obbligo di fornire la colazione e la possibilità di proporre ai potenziali clienti tariffe colazione esclusa."

Nonostante le incertezze, Confartigianato si dice fiduciosa in merito al supporto da parte del Governo, della Regione e delle istituzioni locali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno