Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:AREZZO20°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Cronaca lunedì 20 luglio 2020 ore 14:08

Mega blitz anti-droga in Valdichiana

Perquisizioni domiciliari a 13 persone. Carabinieri coadiuvati dalle unità cinofile. In manette un infermiere di 46 anni e una donna di 52



CORTONA — Alle prime ore dell'alba è scattato un mega-blitz in Valdichiana. L'operazione, partita a dicembre 2019 e che a maggio ha portato all'arresto di un uomo trovato in possesso di 50mila euro e 200 grammi di sostanza stupefacente, ha visto l'impiego dei Carabinieri della Compagnia di Cortona, coadiuvati dai militari del Nucleo Cinofili Firenze e Pisa San Rossore, dai militari di Monte San Savino, nonché da personale della Compagnia di Bibbiena, Arezzo e San Giovanni Valdarno.

Insomma, un dispiegamento di forze per dar esecuzioni a 13 perquisizioni domiciliari, disposte dall'Autorità Giudiziaria aretina, nei confronti di cittadini italiani del posto.

Al termine dell'operazione sono stati arrestati un infermiere di 46 anni e una impiegata di 52 per i reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Altre 11 persone, residenti tra Civitella e Monte San Savino, invece, sono state denunciate in stato di liberà.

Presso il domicilio dell'uomo arrestato è stata trovata marijuana per circa 60 grammi, oltre ad un vero e proprio libro dei conti con appuntati nomi ed importi delle cessioni effettuate o delle persone che dovevano saldare qualche debito di spaccio.

Nell’abitazione della donna, invece,  è stata trovata una busta trasparente con circa 70 grammi di marijuana. Inoltre, il cane ha fiutato in macchina altri 10 grammi della stessa sostanza ed un grinder.

A casa degli altri denunciati sono stati recuperati pochi grammi di hashish, in alcuni casi occultati dentro delle scarpe, in altri invece pronti all’uso sul comodino della camera da letto o vicino alla tazza di caffè per la colazione.

Tutti attenderanno le decisioni della Procura della Repubblica di Arezzo sulle loro diverse condotte.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno