Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:45 METEO:AREZZO7°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Politica martedì 19 ottobre 2021 ore 14:50

Amministrative 2021, l'Aretino va controcorrente

In questo turno elettorale si è votato in 4 Comuni della provincia ed in 3 ha vinto il centrodestra. Unica a "resistere" è Civitella che resta "rossa"



AREZZO — Se a livello nazionale questo turno di Amministrative è stato contraddistinto da un "risorgimento rosso" la stessa cosa non si può dire per l'Aretino.

In provincia si è votato a Montevarchi, Anghiari, Sansepolcro, Civitella ed il centrosinistra si è aggiudicato solo il Comune della Valdichiana eleggendo Tavarnesi, in chiaro segno di continuità con Ginetta Menchetti.

Questo significa che l'Aretino non è più "feudo rosso"? Ad onor del vero questa inversione di tendenza non è una novità. Iniziata anni fa ha avuto un'accelerata con la caduta del renzismo. Anche le Regionali dell'anno scorso hanno visto Giani vincere un po' ovunque ma perdere nell'Aretino.

Quindi un chiaro segnale politico, ma non solo. Le elezioni Amministrative confermano ancora una volta come le persone non sono più condizionate dall'ideologia, ormai appartenente al secolo scorso, ma guardino esclusivamente alla qualità delle persone.

E su questo il centrodestra deve lavorare ancora molto. Se è facile confermare chi ha fatto bene, come Chiassai a Montevarchi e Polcri ad Anghiari, è più difficile "scovare" il "nuovo che avanza" spendibile. In tutto questo il caso di Sansepolcro è qualcosa di diverso. Fabrizio Innocenti è personaggio "collaudato", esperto e conosciuto, che non ha certo bisogno di "santini" politici per essere votato. E pensare che al Borgo il centrodestra si era pure impegnato per fare la "frittata" presentandosi diviso.   

Politicamente queste Amministrative aretine hanno dato anche un altro segnale. La meteora "grillina" è ormai sparita ben oltre l'orizzonte. Il Movimento 5 Stelle è stato praticamente "ininfluente" ed ha raggranellato solo le briciole.

Intanto il Pd torna in auge a livello nazionale e questo potrebbe essere un traino anche localmente. Sì, perché anche la campagna elettorale appena conclusa ha visto un cambio di mentalità tra i democratici che stanno inserendo "giovani" nei gruppi di lavoro preparando il terreno per i prossimi anni. 

Altro aspetto da non sottovalutare è l'importanza delle liste civiche composte da eccellenze. A livello locale sono il valore aggiunto ed in molti casi sono queste a trainare i partiti.

Insomma, anche questa tornata elettorale si è conclusa e sono già iniziate le grandi manovre per le politiche, ma quella è tutta un'altra storia.

Andrea Duranti
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Eleonora Bruschi, insieme al suo staff, ha realizzato un dispositivo che protegge ogni tipo di abitazione dalle scosse sismiche. Presto una start-up
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Sport

Attualità