Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO15°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Cultura lunedì 03 giugno 2024 ore 12:39

“Estate in Fortezza” tanti big ad Arezzo

Luca Barbareschi, PFM, Paola Turci, Max Angioni, Stefano Massini. Tra gli ospiti anche Amanda Sandrelli, Giobbe Covatta, Rocco Papaleo



AREZZO — Luca Barbareschi, Paola Turci, Premiata Forneria Marconi che canta De André, Max Angioni, il Tony Award Stefano Massini: sono solo alcuni dei protagonisti della terza edizione dell’“Estate in Fortezza” che dal 28 giugno affollerà la Fortezza Medicea di Arezzo per un’estate all’insegna della musica e delle arti performative. Concerti, spettacoli teatrali, performance di danza, presentazioni di libri e conferenze a cura di Fondazione Guido D’Arezzo presieduta dal sindaco della città Alessandro Ghinelli e diretto da Lorenzo Cinatti, con la collaborazione di Comune di Arezzo, Officine della Cultura, Teatro Verdi Montecatini, La Filostoccola e Mengo Music Fest. In programma decine di eventi, con star di calibro nazionale e internazionale da Paolo Benvegnù ad Amanda Sandrelli, Giobbe Covatta, Rocco Papaleo e tanti altri fino all’esibizione finale conclusiva delle masterclass “Le Stanze dell’Opera” e il Concorso Popolare Polifonico Internazionale, con cori provenienti dalla Germania alla Francia, fino alle Filippine, Indonesia, Polonia, Hong Kong, per offrire un’esperienza unica e coinvolgente a residenti e turisti, rendendo la Fortezza Medicea, con la sua storia e il suo fascino, il cuore pulsante di un’estate ricca di arte e divertimento (biglietti in vendita su circuito Ticketone e www.discoverarezzo.com).

Tra gli eventi da non perdere “Barba live” con Luca Barbareschi che inaugura la rassegna venerdì 28 giugno, uno spettacolo teatrale ironico, controcorrente, pop e libero dopo due fortunate stagioni televisive. “Barba live” è un viaggio nella cultura di ieri, di oggi e del futuro con un approccio intelligente e curioso: con sense of humor, Barbareschi ci catapulta in un mondo senza il politicamente scorretto, senza censure e libero di affrontare temi avvincenti grazie al linguaggio potente della musica della band di Marco Zurzolo. Si prosegue venerdì 19 luglio con Max Angioni che torna a teatro con il suo nuovo spettacolo comico “Anche meno”, uno show in cui l’attore non risparmia la sua proverbiale autoironia per far divertire il pubblico, un mondo immaginifico attraverso cui vengono filtrati i piccoli avvenimenti quotidiani e le grandi domande esistenziali, passando dai ricordi delle prime volte e delle grandi conquiste fino alle domande più curiose e originali sulla storia e il senso della vita. Un evento speciale quello di sabato 20 luglio: la celebre Premiata Forneria Marconi, gruppo nato nel 1970 in un mix di musica rock, progressive e classica creando un’unica entità affascinante, canta De André a quarantacinque anni di distanza dal tour “Fabrizio De André e PFM in concerto”. La prog band torna sui palchi di tutta Italia per celebrare il fortunato sodalizio con il cantautore genovese con “PFM canta De André Anniversary” durante il quale, oltre alla scaletta originale, verranno eseguiti brani da “La buona Novella” completamente rivistati dalla band. Inoltre, il palco vedrà una formazione spettacolare con tre ospiti d’eccezione come Flavio Premoli (fondatore PFM) e l’inconfondibile magia delle sue tastiere, Michele Ascolese, chitarrista storico di Faber e Luca Zabbini, leader dei Barock Project. E ancora giovedì 25 luglio Paola Turci e Gino Castaldo in “Il Tempo dei giganti”, uno spettacolo musicale per raccontare la bellezza e la potenza della musica italiana in uno dei suoi momenti di massimo splendore, il triennio 1979-1981. Dalla, Battiato, Guccini, De André, Battisti, Daniele saranno alcuni dei protagonisti di uno storytelling incalzante tra parole e musica ispirato dal libro “Il cielo bruciava di stelle. La stagione magica dei cantautori italiani” di Gino Castaldo.

IL PROGRAMMA IN DETTAGLIO

Dopo lo spettacolo di Luca Barbareschi che apre l’“Estate in Fortezza 2024”, si prosegue il 5, 6 e 7 luglio con Imbarchi Festival che debutta quest’anno con una tre giorni di spettacoli, concerti e laboratori sotto la direzione artistica de La Filostoccola che porta ad Arezzo, tra gli altri, lo spettacolo “Scoop (Donna sapiens)” di Giobbe Covatta (05/07 ore 21.30), che vuole dimostrarci, col suo linguaggio irriverente e dissacratorio, la superiorità della donna sull’uomo, e “Divertissment” di Rocco Papaleo (07/07 ore 21), lo spettacolo diretto dal regista Valter Lupo, una sorta di diario personale che raccoglie pensieri di giorni differenti da sfogliare. A seguire, lunedì 8 luglio il Premio Aquila d’Oro - Città di Arezzo, organizzato da Ginnastica Petrarca con Comune di Arezzo e Coni di Arezzo, per una serata dedicata ai valori dello sport declinati nella vita quotidiana. Arrivata alla sua quarta edizione, l’Aquila d’Oro valorizza le storie virtuose di atleti e personalità della società civile che, con la loro azione, hanno dimostrato di essere esempi positivi di impegno e determinazione, resilienza, etica e fair-play. Si alterneranno durante la serata premiazioni, musica e momenti di intrattenimento con la conduzione di Sergio Sgrilli e con l’ospite speciale Igor Cassina. All’alba di domenica 14 luglio l’imperdibile concerto di Paolo Benvegnù firmato Mengo Music Fest, mentre mercoledì 17 luglio sul palco della Fortezza Medicea il Tony award Stefano Massini in coppia con Corrado Formigli in collaborazione con Officine della Cultura nell'ambito di Smart Festival con lo spettacolo “Titanic” in cui, partendo dalla domanda “esistono regole minime, concrete, semplicissime, per evitare al Titanic l’impatto con l’iceberg?”, si stilano le dieci regole per salvarci dal naufragio creando l’occasione per un incontro tra diversi linguaggi, ovvero giornalismo, storytelling e musica. Ad accompagnare il duo l’orchestrina che continua a suonare mentre il pianeta affonda, composta da Tazio Aprile alle tastiere, Luca “Roccia” Baldini al basso, Massimo Ferri alla chitarra e al bouzouki e Mariel Tahiraj al violino. Giovedì 18 luglio, invece, il concerto di Appino nell’ambito del Mengo Music Fest.

E ancora domenica 21 luglio a cura di Officine della Cultura nell'ambito di Smart Festival “Il carnevale degli insetti” con Amanda Sandrelli e Paolo Giovannucci che prestano le loro voci a blatte, farfalle, api, ragni e zanzare in uno spettacolo tra satira, giochi di parole e neologismi nato dall’estro di Stefano Benni per scoprire un nuovo punto di vista per l’umanità inquieta, un’opera tra musica e parole che prende vita grazie all’eclettismo timbrico dell’Orchestra Multietnica di Arezzo. Mercoledì 24 luglio Silvia Mezzanotte si esibirà in un concerto in onore della celebre cantante Mina, i cui capolavori verranno interpretati dalla cantante bolognese. Il concerto è una produzione Teatro Verdi di Montecatini. Evento speciale quello di venerdì 26 luglio “Out of balance” durante il quale sei acrobati della Compagnia Eleina D. realizzeranno una performance suggestiva con imbracature di sicurezza e corde semi statiche sul piano inclinato in punti prestabiliti della fortezza per un’esperienza unica, grazie anche alla collaborazione delle guide che accompagneranno gli spettatori lungo il percorso tracciato. E ancora, sabato 27 luglio la conferenza della criminologa Roberta Bruzzone, una produzione Teatro Verdi Montecatini. Lunedì 29 luglio sul palco il concerto conclusivo del progetto “Le stanze dell’opera”, una serie di masterclass di perfezionamento dedicate ai giovani musicisti e cantanti. Durante la serata si esibiranno gli allievi più talentuosi che hanno mostrato particolari doti di apprendimento. Luglio si conclude con il concerto dei Venerus di mercoledì 31 nell’ambito del Mengo Music Fest.

Lo spettacolo comico di Jonathan Canini, produzione Teatro Verdi di Montecatini, inaugura il mese di agosto giovedì 1, mentre venerdì 23 torna il Concorso Popolare Polifonico Internazionale “Guido d’Arezzo” arrivato alla settantaduesima edizione, durante il quale si confronteranno cori provenienti da tutto il mondo: dalla Germania alla Francia, fino alle Filippine, Indonesia, Polonia, Hong Kong.

“Ancora un'estate vivace e ricca di appuntamenti - dichiara il sindaco e presidente della Fondazione Guido d'Arezzo Alessandro Ghinelli - ai quali farà da cornice uno degli spazi più belli della città. La Fortezza si conferma luogo ideale ad ospitare eventi di arte, cultura e spettacolo, come quelli in programma da giugno. Musica, teatro, performance diverse si alterneranno in un calendario in grado di andare incontro ai gusti più vari, tutti in uno scenario unico e potente tornato ad essere spazio vissuto a pieno dagli aretini”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno