Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:00 METEO:AREZZO13°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 22 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana

Sport domenica 03 ottobre 2021 ore 23:00

Arezzo-Montespaccato, IL PAGELLONE

Il muro dei romani resiste all'assedio amaranto. Tassi, portiere ospite, il migliore in campo. Prima partita senza subire rete per il Cavallino



AREZZO — L'Arezzo non sfonda. Il muro del Montespaccato era solido (zero reti subite in 180') lo si sapeva alla vigilia ma nessuno immaginava che potesse resistere anche alla potenza di fuoco amaranto. La miccia non si è mai accesa durante i 96' di gioco e la squadra di Mucciarelli esce imbattuta anche dal Città di Arezzo allungando l'imbattibilità a 270'. 

Dopo un minuto il palo di Strambelli e nessuno avrebbe mai pensato che l'Arezzo non riuscisse a violare la porta del superlativo Tassi. Proprio l'estremo difensore della squadra romana è stato il protagonista assoluto della giornata con una prestazione da 9 in pagella. Tanta sicurezza e grandissime parate hanno impedito a Strambelli, Foggia, Muzzi e Pinna di segnare la rete in questo big match del girone E.

La prestazione dell'Arezzo oggi è stata molto positiva. Ha creato tanto e non ha rischiato nulla. Gli avversari praticamente inesistenti in fase offensiva grazie all'ottima prestazione della difesa amaranto. Il gol non è arrivato ma viste le occasioni create oggi sembra essere un problema episodico, anzi dovuto alla grandissima giornata del portiere romano.

Ansia. Parola spesso richiamata da mister Mariottti (lo ha fatto anche oggi nel dopo gara ndr). "I ragazzi devono togliersi di dosso l'ansia da vittoria" - ha dichiarato il tecnico amaranto. E' vero e lo devono fare in fretta perché può diventare un freno a mano durante la partita e il proseguo del campionato. Una squadra come l'Arezzo deve essere brava nella gestione gara, se giocatori hanno fretta di fare gol perdono la lucidità nella manovra e questo alla lunga potrebbe essere un problema. Chi ha accettato la sfida di giocare nell'Arezzo era consapevole che andava in una squadra che ha il dovere di vincere il campionato. A tal proposito l'unica cosa che non devono avere i calciatori è il cosiddetto "braccino del tennista". 

Il gioco e le qualità tecniche della rosa ci sono e per vincere i campionati serve solo attenzione e concentrazione, il resto arriverà giocando.

Porta imbattuta. Per la prima volta l'Arezzo non subisce rete e non rischia praticamente nulla in difesa. 

Top e Flop. Tassi, il portiere del Montespaccato, è stato sicuramente il migliore dei 22 in campo negando almeno 4 volte la rete all'Arezzo: insuperabile. 

Muzzi, buono il suo ingresso nel rettangolo verde. Lotta su ogni palla e arriva spesso al tiro andando vicinissimo alla rete: Gladiatore. 

Mucciarelli. La sua squadra è ben messa in campo, ordinata, attenta. Rinuncia a giocare ma la difesa è sempre molto attenta nel primo tempo, non va mai in affanno e quando ci va ci pensa Tassi: sorpresa. 

Strambelli, è un giocatore di categoria superiore gioca bene ma non è quello dell'esordio. Le sue giocate in partite come questa devono fare la differenza, è lui che deve innescare la miccia del gol ai compagni: si può fare di più. 

Romaniello. Il direttore di gara nel primo tempo sbaglia molto, risparmia cartellini ai giocatori del Montespaccato e non concede punizioni all'Arezzo: cartellino giallo.

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno