Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Attualità mercoledì 30 settembre 2020 ore 12:16

La Provincia dona gel anti-Covid alle scuole

La presidente Chiassai ha fatto la prima consegna al liceo Colonna. Distribuzione in tutti gli istituti di secondo grado e nelle palestre aretine



AREZZO — Nel nome il senso dell’iniziativa: #NOIDISCRIMINIAMOSOLOCOVID19. L’obiettivo è “riportare all’attenzione di tutti la necessità di promuovere culture e politiche delle differenze, capaci di sviluppare azioni di contrasto alle discriminazioni, ricordando che se c’è qualcosa da discriminare è il virus Sars-Cov.2”. Lo spiega la presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai Martini artefice della novità all’interno del progetto Ready. Consiste nella donazione di dispenser con gel disinfettante alle scuole superiori e alle palestre aretine. 

Stamani la prima consegna al liceo Vittoria Colonna effettuata direttamente dalla presidente Chiassai e dalla consigliera provinciale di Parità Silvia Russo, nelle mani del preside Maurizio Gatteschi che, ovviamente, ha gradito molto. Da oggi è partita la distribuzione dei dispositivi in tutte le scuole secondarie del territorio che entro la settimana, avranno il loro totem con il gel disinfettante. 

“Liniziativa vuole sensibilizzare tutti al contrasto di ogni tipo di discriminazione, favorendo l’inclusione sociale. E’ necessario un cambiamento culturale, fatto di informazione e di prevenzione da veicolare verso le nuove generazioni. Per questo abbiamo pensato di coinvolgere i giovani e le scuole, perché saranno loro che potranno farsi paladini di questo cambiamento, rompendo ogni situazione di subalternità, ridando la dignità ad ogni individuo. Consegneremo gratuitamente i totem con il gel disinfettante auspicando che l’iniziativa contribuisca a contenere la diffusione del virus, oltre a favorire un cambio di marcia rispetto a una tematica importantissima sui cui anche gli enti e le istituzioni hanno ormai deciso da tempo di fare rete”, commenta la presidente Chiassai. 

Sulla stessa lunghezza d’onda la consigliera provinciale di Parità Silvia Russo che aggiunge: “Il progetto scelto quest'anno è condizionato dagli eventi risultanti dalla pandemia, ma il forte messaggio contro il bullismo generato da ogni forma di discriminazione si deve combattere ogni giorno e in ogni luogo. La scuola deve formare non solo cittadini consapevoli, ma membri attivi di una comunità che include le differenze e valorizza le diversità come talenti che arricchiscono”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno