Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Parkinson e cecità, mi lasciate in pace almeno quel giorno?»: il videomessaggio di Mollica e la reazione commossa degli amici vip

Attualità giovedì 16 settembre 2021 ore 13:30

L'Università punta su Arezzo, ecco le novità

Presentati l'offerta formativa per il nuovo anno accademico. Sono 12 i corsi di laurea. La scommessa sulla cittadella del Pionta



AREZZO — Arezzo sempre più città Universitaria. Questo è quanto è emerso dall'incontro con il rettore dell'Ateneo Senese Francesco Frati che questa mattina ha illustrato la nuova offerta formativa in città.

Presenti alla conferenza anche il pro rettore vicario Sonia Carmignani, il sindaco Alessandro Ghinelli, la delegata della Provincia Rosaria Migliore, il primo retore di Fraternita Pier Luigi Rossi e il sindaco di San Giovanni Valeria Vadi.

Il rettore Frati ha sottolineato che l'Università di Siena abbia rafforzato l'Ateneo in provincia di Arezzo, in modo tale da diventare punto di riferimento per la Toscana del sud. A tal proposito ha ricordato come attualmente ci siano ben 12 corsi di laurea, tra triennali e magistrali presenti in città ed in Valdarno. Questo ha portato ad un incremento degli studenti che ad oggi superano le 2mila unità. Numeri importanti che necessitano di una nuova organizzazione capace di superare la logica del singolo dipartimento. Così è nato il nuovo Comitato di gestione della sede di Arezzo coordinato da Sonia Carmignani.

Ma non solo. Secondo Frati l'Università deve essere vissuta dagli studenti. "Benché i ragazzi provengano da posti diversi (ad Arezzo un terzo risiedono in provincia, un terzo in Toscana e un terzo dalle altre regioni italiane) i giovani si parlano, interagiscono tra loro e questa è una grande esperienza di vita che dobbiamo preservare". 

L'obiettivo dell'Università di Siena, infatti, è quello di riportare tutti gli studenti in classe, nel rispetto delle norme anti-Covid. Per fare questo, anche in virtù delle tante nuove immatricolazioni, sono state chieste aule alle Istituzioni locali che hanno risposto subito presente. Così alcuni studenti potranno seguire corsi alla Borsa Merci, messa a disposizione da Camera di Commercio, nelle suggestive sale del Palazzo di Fraternita, o all'ex Casa delle Culture. Ma l'Università non si ferma qui e sta valutando di prendere altri locali.

Senza dimenticare l'importanza della struttura al Pionta. Per Frati è un luogo prezioso, "unico Ateneo fatto sul modello anglosassone e che merita il giusto potenziamento affinché diventi un fiore all'occhiello per la città".

Tutto questo è musica per le orecchie di Ghinelli che, nel ringraziare il rettore dell'Università di Siena, punta l'attenzione su come negli ultimi anni l'offerta formativa si sia plasmata sulle mutate esigenze produttive ed economiche della città. Ma non solo il sindaco sottolinea come l'integrazione tra le province della Toscana del sud stia finalmente maturando e vede proprio nell'Università un perno strategico ed imprescindibile sia a livello culturale che di sviluppo.
Il primo cittadino ricorda come turismo e green sono le strade che Arezzo sta percorrendo e, grazie alla lungimiranza e disponibilità dell'Università, queste sfide potranno essere vinte anche con il supporto delle nuove professionalità adeguatamente formate.

Emozionata la neo presidente del Comitato di gestione della sede di Arezzo dell'Univesrità di Siena. "Ci apprestiamo a tornare in aula in presenza e questa è una grande soddisfazione per tutti. Il nostro lavoro sarà incentrato nel portare avanti l'eredità che il territorio ci ha consegnato e faremo questo cercando di migliorare la nostra proposta adeguandola alle esigenze dettate dai tempi attuali" -conclude Sonia Carmignani

Andrea Duranti
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno