Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:32 METEO:AREZZO18°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 12 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Con Trump addio Ucraina
Con Trump addio Ucraina

Attualità sabato 11 aprile 2015 ore 14:00

Mercatino delle pulci, firmata la tregua

​Firmata la tregua tra gli organizzatori del Mercatino delle Pulci e gli ambulanti della Confcommercio



AREZZO — A fare da paciere è stato il Comune di Arezzo, nella persona dell’assessore Francesco Romizi, che aveva tenuto a battesimo il Mercatino e che, ascoltate le ragioni degli ambulanti preoccupati della concorrenza sleale, ha cercato di trovare un accordo soddisfacente per entrambe le parti convocando una riunione a Palazzo Cavallo.

Alla base dell’accordo, due punti principali. Intanto, la promessa che l’Amministrazione Comunale vigilerà sulla regolarità del Mercatino: dalla prossima edizione, prevista per il 19 aprile, la Polizia Municipale farà dunque ispezioni e controlli a campione, per verificare che non ci siano tra gli espositori venditori con partita Iva.

Poi, da settembre, si comincerà a costruire un dialogo più serrato fra gli organizzatori dell’evento e l’associazione di categoria degli ambulanti. Una collaborazione che non nasce solo allo scopo di evitare i problemi della concorrenza sleale, ma anche e soprattutto per far crescere la manifestazione con i suggerimenti di chi fiere e mercati li gestisce tutto l’anno per lavoro.

“Siamo soddisfatti dell’accordo raggiunto - ha detto il presidente provinciale degli ambulanti Fiva-Confcommercio Rodolfo Raffaelli, presente alla riunione in Comune - condividiamo la filosofia che ha ispirato il Mercatino delle Pulci e non ci siamo mai mossi contro l’evento di per sé. Volevamo piuttosto mettere in allerta gli organizzatori ed invitarli a difendersi da certi operatori spregiudicati che approfittano delle finalità sociali dell’evento a scopo di lucro”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno