Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:32 METEO:AREZZO14°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo yacht extra-lusso si arena su una spiaggia a Formentera
Lo yacht extra-lusso si arena su una spiaggia a Formentera

Cronaca giovedì 26 marzo 2015 ore 18:40

"Non ci sono elementi per arrestare Gratien"

Ad affermarlo è Luca Fanfani, avvocato del frate congolese indagato per la scomparsa di Guerrina Piscaglia da Ca Raffaello



AREZZO — A tre mesi di distanza dall'udienza del 19 novembre sono state depositate le motivazioni che hanno portato all'ordinanza con il quale il tribunale del riesame ha vietato l'espatrio a padre Alabi. "La stessa ordinanza ribadisce che, sulla base degli elementi sino a quel momento acquisiti, non è possibile prefigurare un concorso nè materiale nè morale nella ipotizzata condotta tenuta da padre Gratien. Va evidenziato - puntualizza l'avvocato - che gli esiti delle investigazioni scientifiche e biologiche, le perquisizioni locali effettuate a vasto raggio, a partire dalla canonica, dalle abitazioni in uso alla scomparsa ed ai suoi familiari, fino alle autovetture appartenenti ai soggetti a contatto con la Piscaglia escludono, allo stato degli atti, un coinvolgimento dell'Alabi a titolo di concorrente morale ovvero materiale nei possibili delitti presupposti alla sparizione della donna, quali il sequestro di persona ovvero l'omicidio, nella forma sia dolosa che colposa". 

Intanto stando a quanto si apprende, la stessa procura, dopo l'ultimo incidente probatorio che ha visto protagonista padre Faustin, parroco di Ca Raffaello, starebbe pensando con insistenza a un provvedimento più pesante nei confronti del frate africano anche se sul punto rimane l'assoluto riserbo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno