Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:32 METEO:AREZZO13°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, Giuliano Sangiorgi riceve la chitarra di Pino Daniele dal figlio e si commuove

Attualità giovedì 09 maggio 2024 ore 12:40

Oroarezzo tra innovazione e sostenibilità

Nel programma dall’11 al 14 maggio ad Arezzo Fiere e Congressi, spazio alle tecniche di lavorazione per l’industry del gioiello e dell’accessorio moda



AREZZO — Industry del gioiello e dell’accessorio moda in dialogo nel programma eventi di Oroarezzo, salone internazionale della manifattura orafa e argentiera del Made in Italy che Italian Exhibition Group organizza dall’11 al 14 maggio ad Arezzo Fiere e Congressi. Al centro, le tecnologie capaci di garantire la perfezione della finitura nel rispetto dell’ambiente. Ma anche lo stato dell’arte del commercio al dettaglio per le gioiellerie, tra instabilità del quadro macroeconomico e impatto dell’Intelligenza Artificiale. E l’iniziativa di IEG, assieme alle associazioni di categoria e alle istituzioni locali, per far incontrare in fiera cinque istituti scolastici aretini e le aziende con posizioni lavorative aperte. Questi i temi principali degli eventi alla 43ª edizione di Oroarezzo.

Oreficeria e moda, alla ricerca della finitura perfetta per i metalli. Nella gioielleria, oreficeria e per l’accessorio moda in metallo prezioso è fondamentale una perfetta finitura delle superfici. Questione estetica e pratica: per esempio, la superficie deve essere facile da pulire, resistente all'acqua e agli agenti esterni e leggera, contenendo i costi. Se a contatto con la pelle, accessori, orologi e gioielli devono esser ipoallergenici. Ai più recenti progressi delle tecnologie di finitura, Oroarezzo e A.I.F.M. Associazione Italiana Finiture dei Metalli dedicano il seminario “Trattamento delle superfici per gioielleria, oreficeria e accessori moda tra tradizione e innovazione”, domenica 12 maggio, con focus soprattutto sulle tecniche al laser, aprendo un confronto tra tutti gli attori della produzione di gioielli e accessori moda. Le sinergie con questo segmento di mercato sono protagoniste del talking “Precious Fashion”, lunedì 13 maggio, dedicato proprio all’accessorio moda per il settore del lusso. IEG assieme a Confindustria Federorafi e al magazine Leather & Luxury mette a disposizione di brand, designer e filiera produttiva una fitta agenda di temi e voci su lavorazioni innovative, processi efficienti e sostenibili, stato attuale del mercato, Made in Italy, tendenze e formazione (gradita la prenotazione del posto in sala su www.oroarezzo.it/it/precious-fashion, l’evento sarà trasmesso in streaming sul sito di manifestazione).

Gioiellerie, lo stato dell’arte secondo Federpreziosi.Eccesso di ottimismo o pessimismo del mercato rendono difficile il lavoro del gioielliere. Buttarsi a capofitto sugli acquisti e inseguire sempre l’ultima tendenza o attendere che prevalga fiducia nel quadro macroeconomico, con il rischio di allontanare i clienti? E cosa accadrebbe «Se le gioiellerie non esistessero più», come chiede il talk organizzato da Federpreziosi, domenica 12, insieme all’istituto di ricerche di mercato Format Research? La foto dello stato dell’arte dice che nel 2023 le imprese del commercio al dettaglio di orologi, articoli di gioiellerie e argenteria in Italia sono circa 13.296 e danno lavoro a 33.890 persone, generando un fatturato complessivo stimato in poco meno di 5 miliardi di euro. Circa 4 mila i punti vendita che hanno chiuso tra il 2013 e il 2021. Il report di Federpreziosi aiuterà ad analizzare correttamente i dati di vendita del settore in un confronto tra rappresentanti nazionali e aretini di categoria. In questo contesto instabile, Federpreziosi si occuperà di trovare la quadra tra Intelligenza Artificiale, automatismi e personalizzazione dei servizi al cliente con il talk «Se la comunicazione è un lusso».

Career Day apre le porte al lavoro nell’industria orafa. Martedì 14 maggio, Oroarezzo apre le porte alla generazione degli orafi di domani. Con il Career Day “Open To Young Generation”, le aziende espositrici aperte alla ricerca di figure professionali potranno incontrare gli studenti aretini interessati ad entrare nel settore del gioiello. Cinque gli istituti scolastici che offrono indirizzi improntati sull’oreficeria o la lavorazione dei preziosi. Hanno aderito le classi dalla 3ª alla 5ª superiore degli istituti Tecnico Professionale "Margaritone" di Arezzo e "B. Varchi" di Montevarchi, dell’Istituto Omnicomprensivo "G. Marcelli" di Arezzo e dei licei artistici "Piero della Francesca" di Arezzo e "G. Giovagnoli" di Sansepolcro, per circa un centinaio di studenti. Alla presentazione dell’iniziativa, tra gli altri, interverranno anche Roberto Santi, Fondazione ITS TAB e Paolo Torriti, Università di Siena, per il "Master in Storia, Design e Marketing del gioiello”. Gli espositori a cui potranno rivolgersi gli studenti saranno segnalati con una targa con il claim dell’iniziativa. Anche nella piattaforma digitale di IEG, The Jewellery Golden Cloud, la stessa che usano i professionisti per prenotare business meeting con gli espositori, saranno identificabili le aziende con posizioni aperte.

Gioiello tra finanza e approvvigionamento responsabile. Obblighi regolatori e normativi e una maggiore domanda di informazione qualificata toccano ormai ogni tratto della filiera: l’impatto che una corretta due diligence o il presidio della compliance hanno sulle aziende fornitrici rappresentano un vantaggio per ogni impresa cliente. Sabato 11, l’esperienza dell’azienda aretina TCA SpA porta in fiera un panel di interventi proprio sul “Responsible Sourcing”. Mentre martedì 14, in collaborazione con Allianz, gli operatori professionali in fiera potranno confrontarsi con specialisti della protezione dei crediti in un momento in cui per il settore orafo è fondamentale trovare stabilità.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno