Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:22 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cinema, addio a Paolo Taviani

Politica mercoledì 09 settembre 2020 ore 12:58

​Salvini chiude le ali e va da Fredy

Il leader della Lega rinuncia al lancio con il paracadute ma lo farà dopo il voto. Domani la kermesse in città



AREZZO — Dietrofront. Matteo Salvini ci ha ripensato: ha riposto le “ali” e resta a terra, rinunciando al volo col paracadute su Arezzo nel giorno del suo tour elettorale nella città della Chimera, diventata nodo strategico per la doppia tornata elettorale: comunali e regionali. 

Motivo? L'impegno annunciato nei giorni scorsi, di tornare da Fredy Pacini il gommista che il 28 novembre 2018 uccise un ladro entrato nella sua azienda, a Monte San Savino. Era la trentanovesima “visita” dei malviventi. Il caso divenne subito nazionale e la vicenda giudiziaria nei giorni scorsi ha registrato una novità: il gip del Tribunale ha respinto la richiesta di archiviazione da parte del pm e disposto un supplemento di indagini per altri sei mesi. 

Salvini si prese subito a cuore il caso del gommista di Monte San Savino e il filo diretto tra i due non si è mai interrotto. Così nell'agenda elettorale zeppa di appuntamenti, Salvini ha dovuto scegliere: o il lancio dal paracadute (pronti a seguirlo nell'impresa la senatrice Tiziana Nisini, il coordinatore regionale della Lega Daniele Belotti e il candidato alle regionali Giovanni Galli) o l'incontro con Fredy. Ha prevalso la seconda opzione anche perchè direttamente connessa con il tema della sicurezza e della legittima difesa, cavallo di battaglia del leader leghista.

E si sa, in tempi di campagna elettorale, sopratutto in una regione come la Toscana data in bilico dai sondaggi insieme alla Puglia, meglio concentrarsi su ciò che interessa la gente. Domani dunque, Salvini raggiungerà Monte San Savino (intorno alle 15.30) e incontrerà Pacini nella sua azienda. 

Poi sarà ad Arezzo per la kermesse (dalle 16.30) in piazza San Jacopo insieme al candidato sindaco del centrodestra Alessandro Ghinelli, la candidata alla presidenza della Regione Toscana Susanna Ceccardi, lo stato maggiore della Lega toscano e aretino, oltre a tutti i candidati delle liste della coalizione. E' la seconda volta che Salvini sceglie Arezzo (la prima nel giugno scorso) per il tour elettorale, segno evidente della portata del voto amministrativo e regionale.

Ma il lancio col paracadute non è archiviato. “E' solo rinviato” ha fatto sapere il “capitano” agli organizzatori tra i quali Marco Curcio, consigliere comunale a Prato e paracadutista militare con all'attivo oltre mille lanci, che si era dato da fare per organizzare l'evento nei minimi dettagli. 

Resta da confermare la data ma Salvini ha già detto che salterà dal Pilatus (aereo utilizzato appositamente per questa pratica) dopo il decollo dal Centro di Paracadutismo di Arezzo “SkyDive Costa d'Oro” (considerato un'eccellenza per la pratica del paracadutismo sportivo) per poi “precipitare” in caduta libera agganciato al pilota del paracadute. 

Quando? Metà ottobre, dopo le elezioni. Chissà se sarà un volo su Arezzo a cavallo delle correnti ascensionali oppure solo una rapida discesa... Politicamente, ca va sans dire.

Lucia Bigozzi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno