Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:06 METEO:AREZZO14°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, Giornata Mondiale delle Api: da piazza del Popolo a Villa Pamphilj arrivano gli «spacciatori» di semi di fiori

Cronaca lunedì 29 febbraio 2016 ore 17:37

La droga si muoveva a bordo dei treni

Spacciavano cocaina muovendosi da un posto all'altro usando treni regionali e inviando dei complici alle stazioni di arrivo per fare da palo



SAN GIOVANNI VALDARNO — Le stazioni era luoghi perfetti per lo spaccio perché i pusher venivano avvisati di non scendere dal treno qualora alla stazione fossero state presenti le forze dell'ordine.

Questa l'accusa per la quale un 25enne di Montevarchi e un 33enne di Figline Valdarno sono stati arrestati dai carabinieri, in esecuzione di una misura di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

Due complici, di 28 e 32 anni, sono stati sottoposti all'obbligo di rimanere nelle loro abitazioni dalle 19 alle 6 del mattino. Nel corso delle indagini, coordinate dalla procura di Arezzo, sono stati documentati oltre 100 episodi di spaccio, per un totale di oltre 200 grammi di cocaina venduti.

I pusher spacciavano soprattutto nei centri storici di Figline Valdarno e Montevarchi e si muovevano a bordo di treni regionali. Nascondevano la droga nei cespugli all'interno dei parchi pubblici, poi, una volta ricevuto il denaro dal cliente, gli indicavano dove andare a prendere la cocaina.

Le indagini sono iniziate nel maggio del 2014, dal sequestro di una dose di cocaina a uno degli acquirenti


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno