Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:AREZZO12°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Motoscafo si infila nel porto di Monte Carlo a tutta velocità, manca due passanti per un soffio

Attualità sabato 07 agosto 2021 ore 17:00

Acqua benedetta dal pozzo della Pieve

Aspersi i fedeli della Messa delle 17, ripristinata l'antica tradizione, risalente a prima ancora che la splendida basilica fosse costruita



AREZZO — Oggi è la festa di San Donato, Patrono della Diocesi di Arezzo, Cortona e Sansepolcro. Giorno di tradizioni e di attaccamento al territorio, alla città ed ai suoi usi e costumi. È proprio per questo che Don Alvaro Bardelli, parroco della Pieve di Santa Maria, ha scelto proprio il 7 agosto per ripristinare un'usanza antica, molto più della splendida basilica in cui si svolge.

Nella navata sinistra della Pieve di Santa Maria c'è un pozzo. È incassato all'interno di una profonda nicchia con un arco. Tutti l'hanno vista, in pochi sanno che sotto la grata della sua pavimentazione c'è, appunto, un pozzo. Scavato in profondità nella roccia, arriva ad una vena d'acqua pura. È fino dai tempi della fondazione della città, che gli aretini attingevano a questa fonte, poi diventata quella da cui veniva presa l'acqua da benedire per i battesimi. Ne serviva molta, perché avvenivano per immersione.

Don Alvaro Bardelli ha deciso di ripristinare questo gesto tradizionale, proprio il giorno di San Donato, prima della messa delle 17. La fonte è stata nuovamente benedetta e purificata con il sale, poi una mezzina è stata calata fino a riempirsi d'acqua, versata quindi nell'aspersorio. Con quello, passando in mezzo ai fedeli mentre iniziava la celebrazione, l'amato parroco Aretino ha impartito benedizioni a tutti i fedeli presenti.

Un'antica tradizione ripristinata, all'interno della più bella fra tutte le chiese aretine, proprio nel giorno che celebre l'aretinitá festeggiando il Santo Patrono Donato, il cui busto reliquiario è conservato proprio all'interno della cripta della Pieve di Santa Maria. Un ennesimo gesto di attaccamento alla città da parte di Don Alvaro Bardelli.

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno