Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO17°31°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli

Cultura mercoledì 21 giugno 2017 ore 12:00

Al via la terza edizione di "Diffusioni"

Il festival si colora di nuovi correnti artistiche. Il tema di quest’anno sarà la frontiera, intesa come zona di confine che crea conflitto e incontro



AREZZO — Diffusioni, il festival estivo di teatro contemporaneo nel Valdarno a cura di KanterStrasse, giunge alla terza edizione con un programma all’insegna di nuove drammaturgie, formazione del pubblico e danza. Il tema di quest’anno sarà la frontiera, intesa come zona di confine che genera conflitto e incontro. L’immagine totem, invece, sarà un ventilatore coperto di nastri colorati che cambia l’aria e genera nuove correnti di bellezza, nuovi incontri.

La rassegna si aprirà giovedì 22 giugno (ore 20.45 • replica ore 22.15) all’Auditorium di Loro Ciuffenna con RACCONTO D’INVERNO, esito del laboratorio annuale KS.Lab curato da KanterStrasse e rivolto agli adulti. La riscrittura a opera di Simone Martini e Lorella Serni rispetta la struttura originale shakespeariana, tragedia capace di volgersi repentinamente in commedia, per mostrare quanto l’umanità sia instabile, come l’equilibro che regge amore, amicizia e devozione possa mutare, quanto sia forte il potere dell’immaginazione. Il Racconto di KS.Lab sarà scandito dal Tempo, che tutto trasforma e sovverte creando inaspettate prospettive.

Giovedì 29 giugno (ore 18.30) al Giardino della Chiesa della Rimembranza di Loro Ciuffennasarà possibile partecipare all’incontro con gli Spettatori Erranti e gli Spettatori Erranti del Valdarno, che durante la stagione invernale hanno avuto modo di condividere momenti di visione teatrale. Laura Caruso, ideatrice del progetto di formazione curato dalla Rete Teatrale Aretina, condurrà con il metodo dei “post-it” un dibattito fra il pubblico dal titolo L’offerta teatrale in Valdarno. Cosa conosciamo, cosa non conosciamo, cosa vorremmo. Alla discussione sono invitati gli operatori culturali che si occupano dell’offerta teatrale in Valdarno e soprattutto il pubblico.

A seguire Sara Bonci, redattrice del sito spettatorierranti.it, farà una breve introduzione allo spettacolo delle 21.15: SULL’OCEANO di mo-wan teatro.

Sull’Oceano è il resoconto fra l’umoristico e il drammatico dell’attraversamento di un oceano: l’esperienza di Edmondo De Amicis a bordo dell’infernale transatlantico Nord-America, stipato in una terza classe piena di emigranti italiani diretti verso l’Uruguay e l’Argentina, ma anche l’onirico mondo da crociera del Royal Carribean, il grande Galileo, una macchina da guerra del divertimento, dell’oblio e del relax forzato da prima classe.

Lunedì 3 luglio (ore 21.15), nella Sala della Musica Circolo ARCI di Persignano (Terranuova Bracciolini), Vincenzo Manna presenterà l’anteprima assoluta di CANI (finalista al Premio Borrello 2010, vincitore del CassinOff 2014). Siamo in una postazione di alta montagna al confine tra due paesi differenti per etnia e religione, due soldati sono a guardia di un passaggio di frontiera. Dopo due anni di isolamento K., il più anziano dei due, si imbatte in un uomo e, convinto che sia una spia, imprigiona lui e la figlia che è venuta a salvarlo.

Vincenzo Manna e la sua compagnia saranno in residenza all’Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini dal 19 giugno al 3 luglio.

Lunedì 10 luglio (max 25 spettatori: ore 21.15, replica ore 22.00), presso la Villa Masini di Montevarchi, si terrà il primo studio di LIBERTY, produzione KanterStrasse, testo inedito di Leonardo Giusti, ricercatore con base negli Stati Uniti, e Simone Martini, regista nonché attore di KS. Tre momenti, tre scenari: inizia così un particolare percorso sull'uomo, sulla sua natura e sul suo rapporto con ciò che lo circonda. In questo primo episodio, in mezzo agli spazi in stile floreale di Villa Masini, sarà possibile spiare gli inizi della nostra società. Qual è stato il primo obiettivo della nostra specie? Come si è posta rispetto alle altre? E soprattutto, le altre specie come si sono poste nei nostri confronti? Un surreale incontro fra prede e predatori fra gli arredi del primo ‘900 toscano.

Martedì 11 luglio (ore 21.30) a San Giovanni Valdarno, in piazza Masaccio, il danzatore egiziano Mohamed Yousry Fathy “Shika” (Pina Bausch Fellowship 2017) in collaborazione con Tommaso Monza, presenterà DIMMI, IN MOVIMENTO, evento finale del progetto realizzato dal Teatro Stabile di Anghiari con Anghiari Dance Hub, Fondazione Archivio Diaristico Nazionale, Associazione Senegalese del Valdarno, Associazione Assadaqa=Amicizia, Fratelli dell’Uomo, Coop. Sociale BetaDue, il Comune di San Giovanni Valdarno e il Comune di Pontassieve; inserito nell’ambito di MigrArti Spettacolo 2017 del MiBACT (www.migrarti.it). I danzatori saranno ospiti in residenza all’Auditorium Comunale Ciuffenna di Loro Ciuffenna dal 25 giugno all’11 luglio.

Diffusioni quest’anno partecipa anche come festival partner a uno degli eventi della XXIII edizione del Festival delle Musiche 2017 a cura di Officine della Cultura. La sera di mercoledì 12 luglio (ore 21.15), infatti, assisteremo al concerto finale dell’Orchestra Multietnica di Arezzo insieme a Brunori Sas al Teatro all’Aperto di Monte San Savino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno