Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:44 METEO:AREZZO11°20°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Aspettiamoci una sorpresa alle Europee: sarà un grande vincitore o un grande sconfitto?

Sport giovedì 24 dicembre 2020 ore 15:30

​Amaranto: positivo incontro fra OA e la proprietà

La squadra verrà integrata e rinforzata e c'è un piano anche per migliorare sia lo stadio che l'impianto delle Caselle per le giovanili



AREZZO — Il consiglio direttivo di Orgoglio Amaranto ha incontrato la proprietà dell'Arezzo calcio. Molti i temi sul tavolo, non legati solamente all'attività sportiva e alla difficile situazione di classifica in cui si trova a navigare il Cavallino Rampante, ultimo in graduatoria quando siamo quasi al giro di boa di metà stagione. Il comitato ha infatti voluto, in primis, dimostrare vicinanza ai soci di maggioranza in questo difficile momento.

Nel corso dell'incontro sono stati ripercorsi e ricostruiti questi primi mesi della stagione in corso. Clima collaborativo e costruttivo, lo sottolinea Orgoglio Amaranto nel comunicato stampa inviato a seguito del meeting. Da parte della proprietà sono arrivate importanti rassicurazioni sul futuro dell'Arezzo calcio. E' stato infatti garantito un prossimo ed ulteriore rafforzamento dell'organico societario, con l'inserimento di nuove figure manageriali e di comprovata esperienza tecnica. Si pensi ai due ruoli rimasti scoperti nelle ultime settimane. Dopo l'esonero di Di Bari infatti, alla società è mancato un direttore sportivo. Poche settimane dopo è stato allontanato anche Fabbro, lasciando un buco anche nella casella del direttore generale.

Non poteva però non essere affrontata anche la questione sportiva. I risultati delle prime 17 partite sono stati pessimi, con una sola vittoria e sei pareggi, a fronte di dieci sconfitte, alcune delle quali pesantissime ed umilianti. E' pur vero che l'Arezzo, fra coppa, turni infrasettimanali, covid e recuperi, non ha mai potuto lavorare per una intera settimana tipo. Ancora meno dopo l'avvento di Camplone, che si è trovato la rosa decimata dopo pochi giorni dal coronavirus, finendo lui stesso in isolamento. La proprietà ha rassicurato il direttivo di Orgoglio Amaranto, garantendo in modo chiaro come la prima squadra verrà integrata e rafforzata nell'ormai vicinissimo mercato di gennaio.

L'ultima parte dell'incontro ha riguardato invece gli impianti in uso. Sia lo stadio comunale “Città di Arezzo”, che l'impianto sportivo de Le Caselle, hanno bisogno di interventi e manutenzione. La proprietà e Orgoglio Amaranto hanno condiviso l'intenzione di creare quanto prima un tavolo tecnico con il Comune – che di entrambe le strutture è il vero proprietario – per puntare verso importanti migliorie delle infrastrutture, requisito essenziale e di base per qualsiasi progetto solido come quelli che l'attuale società sta, con tutte le difficoltà di questi mesi sfortunati e del periodo storico, tentando in ogni modo di portare avanti e programmare per il futuro a tinte amaranto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno