Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Cronaca lunedì 13 marzo 2023 ore 08:19

Cippato abusivo, il Comune "solo mero profitto"

Plauso dell'amministrazione al giro illecito smascherato dai carabinieri. Invito ai cittadini a visitare San Zeno: così lo smaltimento corretto



AREZZO — L’operazione “Osiride” riceve il plauso dell’Amministrazione Comunale che "ritiene doveroso ringraziare l’Arma dei Carabinieri di Arezzo per aver scoperto una organizzazione con più stabilimenti abusivi utilizzati per un traffico di rifiuti da biomassa vegetale che sfocerebbe nel loro incenerimento illegale".

"Questa è pura logica del mero profitto che, in mani sbagliate e incurante delle conseguenze sull’ambiente e sulla salute dei cittadini, non esita a smaltire biomasse di pessima qualità e speriamo non altro" aggiungono da palazzo Cavallo.

"Questo ancora una volta conferma l’importanza degli impianti di proprietà pubblica, come Aisa Impianti, che recupera i rifiuti urbani sotto forma di materia ed energia. Per sua natura l’impianto di San Zeno non deve fare profitti ma al contrario investire le risorse nel continuo miglioramento. La corretta gestione dei rifiuti solidi urbani, quando è saldamente in mano pubblica, protegge l’ambiente e si automigliora di continuo. Ricordiamo a tutti che l’impianto è sempre visitabile, quindi c’è massima trasparenza; presto produrrà anche biometano che sarà a disposizione dei cittadini; nelle prossime settimane sorgerà Bosco Fratino, il parco urbano che servirá principalmente per catturare anidride carbonica" termina l'amministrazione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno