Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:26 METEO:AREZZO10°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Joe Biden: «Donald Trump è un dittatore, vuole vendetta»

Attualità mercoledì 08 febbraio 2017 ore 19:27

Campioni di sport

Tutti i numeri dei campionati studenteschi. Prende il volo la collaborazione tra scuola, Coni ed Estra. Macrì: "Una grande festa per tutti"



AREZZO — I campionati studenteschi hanno già tagliato vittoriosi il traguardo. Hanno aderito tutti gli istituti scolastici della provincia: 54 su 54. 

Tutti i Comuni: 37 su 37. Gli studenti che si sono cimentati in 29 diverse discipline sono stati 13.286, oltre 400 in più rispetto alla precedente edizione. Quasi 200 le gare, il cui numero è aumentato, in un solo anno, di 73 unità. Infine i docenti: 200 quelli coinvolti direttamente.

In un contesto di numeri che diventano sempre più grandi, è salito a 29 quelle delle discipline: arrampicata sportiva, atletica leggera, badminton, baseball, basket, beach volley, bocce, calcio a 5, ciclismo, corsa campestre, danza sportiva, ginnastica, golf, Mtb, nuoto, orienteering, pallamano, pallapugno, pattinaggio, rafting, tamburello, rugby, scacchi, sci, tennis tavolo, tiro con l'arco, vela e volley.

Connessi ai campionati, ci sono anche i 18 progetti motori che hanno coinvolto 10 mila studenti. Il tutto è stato presentato stamani nell'aula magna del Liceo sportivo Francesco Redi di Arezzo. Il dirigente scolastico, Anselmo Grotti, ha sottolineato i molti "risvolti" dello sport: dalla salute al lavoro di squadra e dalla cultura alle legalità ed ha ringraziato, "a nome di tutte le scuole" Estra per il contributo che ha dato a questa manifestazione.

E sul valore della collaborazione tra sport, scuola e aziende come Estra si è soffermato il delegato provinciale del Coni, Giorgio Cerbai: "è una sinergia che produce risultati positivi non solo in relazione alle scuole ma anche alle società e alle associazioni sportive. Favorisce una visione che è quella dell'integrazione e dell'inclusione".

"Motore" dei campionati studenteschi e dei progetti è unanimemente considerata la professoressa Antonella Bianchi, dell'Ufficio scolastico: "in passato abbiamo registrato anni nei quali non avevamo nemmeno 1 euro a disposizione. Oggi dobbiamo ringraziare Estra e il Coni ma anche tutti gli insegnanti di educazione fisica che spesso lavorano in condizioni non facili ma si dimostrano sempre in grado di superare qualsiasi ostacolo. E i numeri dei nostri Campionati Studenteschi ne sono la conferma".

E proprio su quest'ultimi si è soffermato anche il presidente di Estra, Francesco Macrì. "Le cifre danno ragione ad Estra nell'aver sostenuto il rilancio dei campionati. Sono interessanti due gruppi di cifre. Il primo è quello delle scuole, dei comuni e degli studenti coinvolti: la capillarità di questi Campionati è evidente e sottolinea la voglia di sport che anima gli studenti. Ancora più interessante, se possibile, è il lungo elenco delle discipline nelle quali si sono impegnati gli alunni delle medie e gli studenti delle superiori. Non ci sono soltanto gli sport più famosi, quelli sui quali si concentra l'attenzione dei media e, in particolare, delle televisioni. Ci sono discipline nuove e altre che affondano le loro radici nella storia. Discipline che richiedono un grande impegno fisico e altre che ne richiedono molto meno. Tutto questo trasforma i Campionati studenteschi non nell'ennesima competizione ma in un grande festa della sport che ha come protagonisti i giovani e come ambientazione la scuola. Estra è una grande multiutility che con Estra Sport Club sostiene ormai da anni lo sviluppo dello sport e che con la sua azione quotidiani contribuisce ad ogni forma di aggregazione sociale dei giovani".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno