comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
AREZZO
Oggi 17°27° 
Domani 15°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 24 settembre 2020
Giani
863.595
 
48.62%
Ceccardi
718.625
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.668
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Venezia, la guida speciale che non mostra ai turisti i monumenti ma gli effetti dell'acqua alta

Sport lunedì 14 settembre 2020 ore 16:30

Amaranto, Giuseppe Caso venduto al Genoa

Tante le belle prestazioni dell'esterno classe '98. Impossibile riuscire a trattenerlo ad Arezzo dopo la splendida stagione scorsa



AREZZO — Giuseppe Caso è stato definitivamente venduto al Genoa. Che l'esterno amaranto fosse sotto stretta osservazione da svariati club di categoria superiore era noto da mesi, come che fosse ormai praticamente impossibile riuscire a trattenerlo ad Arezzo, con tutte le sirene che lo volevano accasarsi altrove. La trattativa che era in corso da giorni è oggi giunta al termine, e il passaggio di proprietà del folletto classe '98 è stato ufficializzato nel pomeriggio attraverso il sito internet della società di viale Gramsci.

Arrivato ad Arezzo la scorsa estate, Caso ci ha messo qualche partita a ritagliarsi un ruolo importante nello scacchiere di Di Donato. Utilizzato con il contagocce all'inizio, forse troppo innamorato del pallone, ha iniziato a spaccare in due le partite e le difese avversarie, con i suo funambolici dribbling e le sue incursioni, soprattutto sulla fascia sinistra. Si ricordano ad esempio la sua azione solitaria a Meda, sul campo del Renate, quando a pochi minuti dalla fine saltò mezza difesa incuneandosi sul fianco destro dei padroni di casa, prima di servire l'assist decisivo per il pareggio a Gori, altra pedina purtroppo persa a fine stagione scorsa per la fine del prestito. 

Oppure, pur senza un finale positivo, tornano in mente le sue sgroppate sul campo del Pergocrema, quando l'arbitro decise di annullargli una rete regolare per poi non concedergli un rigore solare negli ultimi minuti, ammonendolo addirittura per simulazione. Ma non sono stati episodi isolati, perché ogni volta che Caso aveva il pallone si era certi di due cose: avrebbe creato scompiglio nella difesa avversaria e avrebbe tenuto il pallone per se, gelosamente, andando a cercare il tiro o l'ultimo passaggio decisivo.

Ora approda in Serie A, sempre che il Genoa non lo usi come pedina di scambio mandandolo in prestito da qualche altra parte. Sicuramente la Serie C sta stretta a Caso, che merita di certo almeno una buona cadetteria per esprimere a pieno il suo potenziale. Questa cessione per l'Arezzo rappresenta una buona iniezione di liquidità, da reinvestire sul mercato, per potenziare la rosa di mister Potenza.

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata



Tag

Comunali 2020

Arezzo Sez. 97 su 97

FARSETTI

723

 

1,44%

BOTTAI

458

 

0,91%

FACCHINETTI

363

 

0,72%

RALLI

17618

 

35,09%

BUTALI

1022

 

2,04%

GHINELLI

23638

 

47,08%

DONATI

4618

 

9,20%

MENCHETTI

1764

 

3,51%

 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità