Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO16°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 21 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «La censura in Rai è un problema che riguarda tutti»

Attualità giovedì 01 aprile 2021 ore 09:36

Comune e Confcommercio in aiuto ai commercianti

Collaborazione incentrata nel dare supporto psicologico a tutti quegli imprenditori pesantemente danneggiati dagli effetti della pandemia



AREZZO — Una nuova concezione di welfare. Pubblico e privato insieme per dare un sostegno ai cittadini. Così Comune di Arezzo e Confcommercio uniscono le forze e formano un gruppo di persone qualificate in grado di  aiutare, da un punto di vista psicologico, tutti quegli imprenditori pesantemente penalizzati dagli effetti economici della pandemia. Il tutto con particolare attenzione verso coloro che sono stati costretti dall’emergenza sanitaria in corso a chiudere la propria attività.

“È purtroppo inutile sottolineare – dichiara il vicesindaco Lucia Tanti – che ai problemi legati alla pandemia, di natura medica e sanitaria, se ne sono oramai affiancati altri di genere diverso, legati ai suoi risvolti economici e sociali. L’Amministrazione è ovviamente in prima linea per dare risposte, riconducibili alle sue competenze, su questi terreni ma è anche pronta a dare il proprio supporto alla eccezionale rete associativa che Arezzo può vantare. Welfare, oggi più che mai, va tradotto con sinergia. Pubblico e privato assieme per dare reali risposte di comunità alla comunità in sofferenza. L’occasione offerta in questo caso dagli psicologi aretini permette di offrire un’ulteriore supporto e allargare il ventaglio delle risposte davvero a 360 gradi”.

La presidente dell’Associazione Era e del Gruppo psicologi Confcommercio Arezzo, Elisa Marcheselli: “uno degli aspetti di maggior impatto che la pandemia ha prodotto è rappresentato dalla ricaduta emotiva sul singolo e sui suoi rapporti affettivi e sociali. Le conseguenze e, purtroppo, anche le tragedie fisiche sono andate di pari passo con le difficoltà psicologiche. La pandemia è ancora oggi una fonte di stress e ci chiede di attingere a tutte le nostre risorse. Ecco allora lo sportello di ascolto che abbiamo concepito per gli appartenenti alle categorie economiche in difficoltà. Un colloquio con un professionista della psicologia può aiutare a superare la paura, il pessimismo, lo sconforto e a trovare nuove risorse per agire pensando al futuro e alla ripartenza. Il servizio che il Gruppo psicologi Confcommercio Arezzo propone è caratterizzato da due colloqui in massima privacy e riservatezza. Ricordo infine che restano attivi gli sportelli di ascolto dell’Associazione Era con i colleghi Roberta Rachini, 3924131912, e Alessio Pieri, 328 8274299, per famiglie, insegnanti e chiunque ne abbia necessità”.

Imprenditori e commercianti interessati possono prenotare un appuntamento inviando un messaggio Whatsapp a uno dei seguenti numeri: Elisa Marcheselli +39 3886522077, Roberta Rachini sempre +39 3924131912, Simona Turchetti +39 3333369533, Ilaria Sguerri +39 3397219050, Francesca Martini +39 3295622658, Maria Vittoria Romizi +39 3336717693.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno