Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:27 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Nave da crociera in fase di ormeggio finisce contro la banchina in Turchia

Lavoro mercoledì 21 settembre 2016 ore 16:39

Formazione al lavoro

Protocollo tra Comune di Arezzo e Camera di Commercio per costruire un ponte tra il periodo della scuola e quello della ricerca di un impiego



AREZZO — I giovani aretini sono coloro che stanno subendo in maniera più marcata i contraccolpi negativi del prolungato periodo di crisi economica che sta interessando il nostro paese.

L'ultimo dato disponibile sulla disoccupazione giovanile tra i 15 ed i 24 anni , quello del 2015, lo testimonia: 42,6% (era il 39,2% nel 2014). Un dato ben superiore rispetto a quello delle province limitrofe; Siena infatti ha un tasso del 35.6%, Grosseto del 25,1% e Firenze del 24,3%. Una situazione molto preoccupante che necessità di uno sforzo congiunto da parte di tutte le istituzioni del territorio.

E da questi presupposti che nasce l'iniziativa di Camera di Commercio e di Comune di Arezzo che hanno sottoscritto questa mattina un protocollo di intesa per la realizzazione di iniziative in favore della creazione di impresa e dell'alternanza Scuola-Lavoro.

L'assessore del Comune di Arezzo Lucia Tanti, il presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni ed il segretario generale dell'Ente Giuseppe Salvini hanno illustrato contenuti ed obiettivi dell'accordo .

Si tratta di un'importante sinergia tra i due enti maggiormente interessati impegnati nella crescita economica della città. Un protocollo in grado quindi di potenziare e diffondere maggiormente tra i giovani le informazioni e la conoscenza delle opportunità esistenti a sostegno della creazione d'impresa e dell'orientamento.

E' importante ricordare che le imprese giovanili presenti nella provincia di Arezzo a metà 2016 erano complessivamente 3.343, pari al'8,8% del totale delle imprese. Rispetto alla stessa data del 2015 se ne contano 72 in meno, con una variazione percentuale del -2,1%. Questa è l'ultima di una serie di flessioni che tratteggiano una tendenza che sta caratterizzando l'imprenditoria giovanile aretina ormai da alcuni anni.

La nascita di nuove imprese giovanili quindi non riesce a bilanciare il progressivo invecchiamento del sistema imprenditoriale aretino anche per la selezione molto più marcata a cui sono soggette le imprese giovanili tradizionalmente meno strutturate e capitalizzate.

Gli studenti aretini saranno chiamati a partecipare a specifici periodi di formazione scolastica e apprendimento“sul campo” negli ultimi tre anni delle scuole secondarie superiori. Tali percorsi si articoleranno in 200 ore nei Licei e 400 ore negli Istituti Tecnici e Professionali con valutazione finale dei risultati in sede di esame di maturità.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno